Wsail

Global Solo Challenge 2023, la veleria Wsail partner dell’evento

Nuovo partner per la Global Solo Challenge 2023. Si tratta della veleria Wsail, fondata da Roberto Westermann nel 1984. Nella sede di Lavagna, in Italia, vengono prodotte vele e realizzati accessori per barche a vela. Ma qual è la sua storia?

Roberto Westermann è innanzitutto un appassionato velista e ha sempre trasferito il suo entusiasmo per la navigazione d’altura ai suoi collaboratori. All’inizio degli anni 2000 ha realizzato un prototipo Open 40, un precursore della nascente Class40, prima che fosse annunciato il regolamento finale del box. Roberto ha partecipato con successo, con il suo “Spinning Wheel” costruito su misura, alla RWYC OSTAR del 2009 conquistando il terzo posto assoluto. Nel Mediterraneo ha navigato e vinto numerosi eventi nel circuito di regate d’altura.

Roberto Westerman

Roberto Westerman – OSTAR 2009

 

Di-Tech Sailmakers, nota anche come Wsail, è stata coinvolta nella realizzazione di vele e nella preparazione di molti blue water cruiser che hanno poi intrapreso viaggi intorno al mondo e di molti altri che hanno partecipato agli eventi Atlantic Rally for Cruisers. La cura per i dettagli ha permesso alla veleria di diventare un punto di riferimento per i circuiti impegnativi di barche one design.

Marco Nannini, event director della Global Solo Challenge, ha raccontato: “Ho incontrato Roberto alla OSTAR 2009 e da allora siamo amici. Sono sempre stato colpito dalla sua capacità di pensare fuori dagli schemi e trovare nuove soluzioni a vecchi problemi. Quando sono passato dalla mia barca OSTAR, un Sigma 36, alla Class40 ho partecipato all’RBI 2010, alla Route du Rhum 2010 e alla Global Ocean Race 2011/2012 (dove ho ottenuto il secondo posto assoluto). Roberto non era solo il mio velaio, ma un membro a pieno titolo del mio team di consulenza. Si è rivelata la scelta giusta: di tutti i concorrenti sono stato quello con l’unica barca che ha completato le cinque tappe della manifestazione con le stesse vele che avevo in partenza, senza bisogno di sostituzioni”.

Roberto Westerman ha spiegato: “Essere coinvolto in un evento come la Global Solo Challenge è un’opportunità che mi stimola positivamente, mi piace molto consegnare vele, accessori e in generale soluzioni che contribuiscono concretamente al successo di una campagna di navigazione d’altura. Abbiamo lavorato su alcune barche della Golden Globe Race, come quella di Francesco Cappelletti e ora Guido Cantini che intende navigare sulla OSTAR prima di partire per la sua circumnavigazione in solitaria al GGR 2022. Nella Global Solo Challenge sarà ammessa una gamma più ampia di barche e questo richiederà un’attenta considerazione delle soluzioni più efficaci per ogni barca”.

La Global Solo Challenge 2023-24 (GSC) è un evento velico in solitaria e senza sosta intorno al mondo.