Il Velista dell’Anno edizione 2021: la più bella coppia! confermati Tita-Banti

Il Premio Velista dell’Anno è un evento organizzato dalla Acciari Consulting che, giunto alla sua 28°edizione, è sicuramente un momento importante della vela italiana, in quanto oltre a celebrare i campioni, si fa il punto dello stato di salute della vela federale. E quest’anno la vela italiana sta decisamente bene. Merito sicuramente della medaglia d’oro alle Olimpiadi di Tokyo per Tita-Banti, ma merito di un presidente quale Francesco Ettorre, che con il suo entusiasmo coinvolge tutti, merito del presidente del Coni, Giovanni Malagò che con la sua presenza certifica l’ottima gestione e la sua passione per il mare, ma merito anche del sistema Confindustria che da questa edizione ha deciso di essere permanentemente di supporto allo sport della vela.

In sostanza un’alchimia che mette a fattor comune l’eccellenza per trainare il settore, ma anche il comparto giovanile di questo sport. Infatti nella serata che ha celebrato i campioni, la FIV ha voluto celebrare i tantissimi campioncini giovanili che hanno ben performato al livello internazionale.

Tutto questo di fatto ha trasformato l’evento Il Velista dell’Anno come l’evento in cui darsi appuntamento e parlare di vela, dei successi ma anche delle belle barche come l’AC75 Luna Rossa e gli armatori che con tanto impegno, passione e visione frequentano i mari italiani.

I VINCITORI

Per la cronaca i vincitori del premio Il Velista dell’Anno FIV anche quest’anno sono stati Ruggero Tita e Caterina Banti, medaglia d’oro nel Nacra 17 ai Giochi di Tokyo 2020.

“Il nostro segreto è la passione e la ricerca continua dell’eccellenza ed è quello che ci spinge ad andare avanti”, ha detto la coppia d’oro della vela azzurra sul palco.  La coppia azzurra, oro a Tokyo, ha superato gli altri velisti che componevano la short list finale: Alberto Riva, Checco Bruni, Enrico Chieffi, Giancarlo Pedote e Antonio Squizzato.

Atleti che non hanno bisogno di presentazioni e che nel corso del 2021 si sono distinti a livello internazionale con risultati di assoluto valore internazionale. Nel corso della serata sono stati assegnati anche il Premio Armatore/Timoniere dell’anno che è andato a Enzo De Blasio che ha superato Andrea Racchelli e Claudia Rossi.

Il Premio Barca dell’Anno-Trofeo Confindustria Nautica, che è stato assegnato a l’AC 75 Luna Rossa che si è
imposta sul 100’ ARCA SGR e il Nacira 69. Come da tradizione nel corso della serata, la Federazione Italiana Vela ha premiato inoltre gli atleti e i tecnici delle classi Olimpiche e giovanili che hanno conseguito risultati di
rilievo internazionale nel corso del 2021