La staffetta nautica per celebrare i 150 anni

La staffetta Nautica toccherà, da nord a sud, oltre 70 tra le più belle località italiane con partenza da Trieste e Imperia ed arrivo a Roma il 26 giugno dal Presidente della Repubblica. In ognuna delle tappe verrà organizzato un evento celebrativo per esprimere la tipicità del territorio. La celebrazione sarà anche un’occasione per studiare il settore mare dal punto di vista economico-industriale, con una serie di convegni organizzati dall’Unione delle Camere di Commercio Italiane e le Assonautiche Provinciali, per dire dal mare: Auguri Italia! L’Assonautica Nazionale per festeggiare i 150 anni dell’Unità d’Italia ha voluto evidenziare come il mare e le attività marittime uniscano i popoli e promuovano l’unità nazionale, per questo organizza la Staffetta Nautica che unirà tutte le Marinerie Italiane.

La manifestazione nazionale prevede due staffette: per la parte Adriatica, partenza da Trieste il 14 maggio e, per la parte Tirrenica, partenza da Imperia il 22 maggio. Entrambe si ricongiungeranno a Roma il 26 giugno, dove il “testimone” verrà consegnato al Presidente della Repubblica nell’ambito di una grande celebrazione. La Staffetta Nautica ha il patrocinio del Presidente della Repubblica ed è iscritta nell’elenco delle manifestazioni ufficiali per le celebrazioni dei 150 anni dell’Unità d’Italia. Essa coinvolgerà via via diversi tipi di imbarcazioni, ognuna delle quali avrà a bordo il “testimone”, il Tricolore. In ogni tappa l’equipaggio dell’imbarcazione consegnerà la bandiera italiana all’equipaggio dell’imbarcazione successiva. Niente come il mare può assumere un forte valore simbolico di Unità dei popoli. Niente come una staffetta può unire ed esaltare le Assonautiche territoriali: un simbolico viaggio dell’Unità nazionale attraverso il mare, le coste, gli equipaggi allo scopo di valorizzare il sistema mare italiano e dare valore alle Assonautiche che operano in tutte le coste italiane. La staffetta nautica per i 150 anni dell’Unità d’Italia è un’occasione imperdibile per affermare la passione degli italiani per il mare e rendere omaggio ai valori degli sport nautici, allo spirito di aggregazione ed appartenenza,  portando un messaggio di unione e partecipazione da e per tutte le Regioni Italiane.  Non solo eventi a mare ma anche riflessioni che evidenzino i problemi, le prospettive nautiche, turistiche e commerciali di sviluppo del territorio, riflettendo come superare le difficoltà che sono comuni a tutte le regioni rivierasche in maniera propositiva.

L’Assonautica Provinciale di Imperia ed il Suo Presidente Lucio Carli,  la Camera di Commercio di Imperia con il suo Presidente Franco Amadeo e il Comune di Imperia con il Sindaco Paolo Strescino sono orgogliosi di poter organizzare una grande kermesse per la partenza della Staffetta del Mar Tirreno.  Calata G.B. Cuneo ed il mare antistante nei giorni 21 e 22 magio saranno il punto focale in cui prenderanno vita una nutrita e variegata serie di eventi che coinvolgeranno la cittadinanza e i turisti.

Non solo attività a mare. La partenza della Staffetta Nautica “Italia unita dal mare” sarà anche l’occasione per prender parte al forum dal titolo: “Il mare di Imperia nei 150 anni” tenuto dal Prof. Gianni De Moro a cui prenderà parte un testimonial d’eccezione, Mauro Pelaschier, mitico timoniere dell’imbarcazione Azzurra, partecipante alla Coppa America del 1983 ad Newport (USA). Il biondo timoniere ha rievocato la partenza dei Mille veleggiando da Genova a Marsala in compagnia di un altro astro della vela, Paolo De Angelis.

Il Convegno “Il mare di Imperia nei 150 anni” sarà l’occasione per i Presidenti Lucio Carli e Franco Amadeo e per il Sindaco Paolo Strescino, di celebrare Imperia ed il suo indissolubile legame con il mare e con la Nazione e ricordare lo spirito patriottico di due celebri garibaldini originari della zona che parteciparono alla Spedizione dei Mille: Andrea Rossi di Diano Marina e Giovan Battista Gastaldi di Imperia che saranno rappresentati dai loro familiari.

Dopo la firma da parte del Prefetto di Imperia, Dottor Francesco Paolo Di Menna, della pergamena che accompagnerà il testimone fino a Roma, si terrà sulla Banchina di Calata G.B. Cuneo una breve cerimonia ufficiale di consegna della pergamena all’imbarcazione testimone. La “Staffetta Nautica” per i 150 anni dell’Unità d’Italia potrà partire!

Imperia, città delle Vele d’Epoca, non poteva che desiderare una delle sue “regine del mare” per sfilare orgogliosa nel tratto che la divide dalla vicina Savona. Sarà infatti Huna II, un bellissimo San Germani di 19,90 metri del 1967 il cui armatore è Sandro Cepollina (Presidente Unione Industriali Liguria) che, prendendo il largo,  inizierà il simbolico viaggio dell’Unità Nazionale e raggiungerà a mare aperto una moltitudine di barche che l’accompagneranno rendendo ancora una volta questo tratto della Riviera di Ponente uno spettacolo unico e indimenticabile.

“Un modo efficace – ha dichiarato il Sindaco, Paolo Strescino – per partecipare alle celebrazioni del Centocinquantenario dell’Unità d’Italia unendo imbarcazioni ed equipaggi di tutte le coste italiane in un simbolico abbraccio. L’iniziativa dell’Assonautica ben si inserisce nel ritrovato spirito di orgoglio nazionale, ed il Comune ha aderito con caloroso entusiasmo”.

Share