Le boe intelligenti, un business in crescita: ecco le Smartmark

Durante la prossima stagione, per le 5 regate in programma della 52 SUPER SERIES, verranno utilizzate le boe telecomandate della società tedesca Smartmark. Le boe sono state testate in modo completo la scorsa stagione al Rolex TP52 World Championship di Maiorca. Le boe (mark) possono essere controllate con precisione a distanza su una posizione GPS che lavora con una precisione di scarto pari a 11 cm.


Lo Smartmark ridurrà significativamente il numero di gommoni e personale richiesto in acqua ogni giorno, riducendo così il carburante consumato e contribuendo così agli obiettivi di sostenibilità del circuito. Eliminerà anche l’uso di ancore per le boe di segnalazione che danneggiano il fondale marino. E mentre i guadagni in termini di sostenibilità sono significativi e duraturi, ci si aspetta un miglioramento dell’efficienza e della precisione nella posa del percorso, il tutto controllato dalla barca del Comitato di regata.

Gli Smartmark sono costruiti attorno a uno scafo in vetroresina, come un piccolo gommone, e sono posizionati utilizzando la tecnologia 3-D Drone. Ognuno monta quadri sensori: quattro giroscopi, quattro barometri, quattro bussole e sette sensori termici. Una parte dei sensori è incapsulata termicamente mentre l’altra parte si trova nell’atmosfera. Con l’aiuto del software intelligente i sensori sono responsabili di oltre il 70% della precisione dello Smartmark (30% tramite GPS). Consente di distinguere se il “mark” è in movimento o se sono deviazioni nel segnale GPS. Sono posizionati tramite due motori elettrici. Un sistema di interfaccia basato sul web rende relativamente semplice impostare la geometria del percorso desiderata e apportare le modifiche in modo rapido ed efficiente.

Le boe si sono dimostrate efficaci nei recenti test di vento forte e corrente forte nel Solent al largo di Southampton operando con quattro nodi di corrente e 25 nodi (sul Mar Baltico le boe operavano a 35 nodi di vento) di velocità del vento reale, ed è stato confermato che le boe siano rimaste a in posizione entro gli 11 cm. E mentre le boe sono controllate dalla barca del comitato, causa dell’interfaccia basata sul web, il controllo può essere assunto da altre località o stazioni remote in situazioni estreme.
Le posizioni esatte della boa possono essere interfacciate nel tracciamento della 52 SUPER SERIES durante la regata e possono essere posizionate nel software di navigazione di ciascuna barca.

“Siamo molto entusiasti di passare a Smartmark. Per noi è importante dare l’esempio e adottare nuove tecnologie pragmatiche che ci consentiranno di ridurre la nostra impronta di carbonio riducendo quello che è stato un significativo consumo quotidiano di carburante. Stiamo cercando di migliorare sempre in tutte le aree”.

Commenta Lars Böcking, direttore della sostenibilità della 52 SUPER SERIES.

“Stimiamo che questo ci farà risparmiare la necessità di due gommoni che operano sull’acqua ogni giorno e ciò significa risparmiare più di 100 litri di carburante per ogni evento. Non vediamo l’ora di lavorare con Smartmark e vedere i risparmi e i miglioramenti che possiamo apportare”.

Agus Zulueta, CEO di 52 SUPER SERIES.

“È fantastico essere scelto dalle 52 SUPER SERIES e ottenere la fiducia nella nostra tecnologia da uno dei circuiti di regate più professionali al mondo. I valori fondamentali di Smartmark sono i più alti standard di qualità nelle regate a vela, aumentando l’efficienza e la sostenibilità. 52 SUPER SERIES mette in pratica questi valori in tutti i suoi eventi e anche nelle attività quotidiane.“ 

Jonas Schumacher, CEO e co-fondatore di Smartmark.