Liberty Bitcoin Cup: obiettivo nel mirino di Young Azzurra

Young Azzurra obiettivo Liberty Bitcoin Cup

Mentre ad Auckland in Nuova Zelanda andava in scena la finalissima di AC tra Team New Zealand e Luna Rossa, nel Mediterraneo e precisamente a Gaeta andava invece in scena la Youth America’s Cup, anzi precisamente la Liberty Bitcoin Cup, una regata rigorosamente under 25 che ha preso il posto dell’evento collegato all’America’s Cup. In acqua sei fortissimi team provenienti da Olanda, Cina, Stati Uniti, Svizzera e anche un team europeo, ma per l’Italia i colori erano quelli di Young Azzurra, la barca che corre con il guidone dello Yacht Club Costa Smeralda. Le barche di questo incredibile evento sono i Persico 69F che sono derive volanti che escono dal cantiere Persico di Bergamo, lo stesso di Luna Rossa. Il team italiano è arrivato al secondo posto dimostrando un’ottima costanza ma la vittoria è andata al team olandese che con questa vittoria si aggiudica il diritto di correre la finale ad Hong Kong il prossimo anno.

ASCOLTA ETTORE BOTTICINI SUL PODCAST DI SAILBIZ

Skipper di Young Azzurra è il fortissimo Ettore Botticini, coadiuvato da Federico Colaninno, Erica Ratti e Francesca Bergamo; coach Enrico Zennaro. Il team avrà altre occasioni di cercare di accedere alla finale già da questa estate. La particolarità di questo evento è che il montepremi messo in palio dallo sponsor Liberty è un bitcoin che da quando è stato annunciato l’evento è già passato da 21.000 agli attuali 42.000€ e potrebbe crescere ancora.

ASCOLTA ETTORE BOTTICINI SUL PODCAST DI SAILBIZ

E allora confidiamo nel team Young Azzurra per vivere ancora emozioni di Coppa America. Questi ragazzi possono tenere alta l’attenzione degli appassionati

Podcast di Sailbiz ascoltalo su Spotify