Enrico Chieffi

Novità per Slam Spa, completata l’acquisizione da parte di Vam Investments. E arriva Enrico Chieffi

Vam Investments ha acquisito gli asset di Slam Spa, storico marchio italiano di abbigliamento sportivo per la vela e il tempo libero specializzato in materiale tecnico di alta qualità fondato nel 1979 a Genova. Enrico Chieffi è stato scelto come nuovo amministratore delegato di Slam ed entra anche come investitore.

Dopo 23 anni presso il cantiere Nautor di Ferragamo, dove ha ricoperto la carica di direttore marketing, amministratore delegato e presidente, Enrico Chieffi, fresco campione europeo di Star e già tattico del Moro di Venezia, è il nuovo amministratore delegato di slam.com. Voluto da Vam Investment che ha acquisito da Slam Spa della famiglia Negri il ramo d’azienda, Chieffi si prepara al rilancio dell’azienda di abbigliamento tecnico genovese, per tornare a solcare i mari di tutto il mondo.

L’operazione – di cui non si conosce l’entità, ma di cui si sa il capitale iniziale (10 milioni di euro) – punta a crescere nel settore outdoor per sbarcare un giorno in Borsa. Tra le iniziative commerciali possibili anche lo studio di un ritorno in Coppa America, forse non nell’immediato, in quanto, secondo Chieffi, è fondamentale consolidare i fondamentali economici dell’azienda che conta in un organico di circa 100 persone.

Vam Investments è una holding di investimenti di private equity, specializzata in buyout e growth capital, controllata da Francesco Trapani, guidata da Marco Piana, ceo e azionista, e partecipata da Tages.

Enrico Chieffi, nuovo ad di slam.com, è stato olimpionico nella classe 470 a Los Angeles nel 1984. L’anno successivo ha vinto il titolo mondiale nella stessa classe. E’ stato inoltre il tattico del Moro di Venezia nella 28esima edizione dell’America’s Cup a San Diego nel 1992, vincendo la Louis Vuitton Cup. Tornato a regatare sulle classi olimpiche nel 1996, ha vinto il titolo mondiale nella classe Star. Nel 1998, Chieffi ha iniziato il suo percorso manageriale “a terra” sempre nel settore con Nautor’s Swan, prima nel ruolo di vicepresidente e ora come senior advisor. Ha continuato nello stesso tempo a regatare con successo, fino a vincere lo scorso mese di maggio il campionato europeo della classe Star. Adesso ad Enrico Chieffi spetta il compito, con il supporto del nuovo partner finanziario e strategico, di curare la nuova fase di sviluppo e crescita di Slam con l’obiettivo di far emergere il potenziale del brand.

Slam

Ma ecco un po’ di storia di questo storico marchio italiano di abbigliamento sportivo. A partire dalla sua fondazione nel 1979, il marchio Slam è stato riconosciuto nel mondo per i suoi prodotti tecnici innovativi, performanti e dallo stile inconfondibile per gli atleti e gli appassionati di mare. Nel tempo sono stati diversi i campioni, i team e gli yacht club che hanno scelto Slam come partner strategico e sponsor: nel 2005, Russell Coutts, il velista numero uno al mondo, diventa testimonial e supporta l’azienda nello sviluppo di prodotti molto innovativi con filati di nuova generazione; nel 2010 Coutts e Slam hanno vinto l’America’s Cup con Bmw Oracle Racing; nel 2012 Volvo Ocean Race e Slam sono partner di Franck Cammas su Groupama con un’altra vittoria nella regata intorno al mondo, considerata una tra le più dure. Il marchio Slam è sponsor tecnico di velisti di diverse nazionalità in classi olimpiche come i 49ers e Nacra 17 e paralimpiche come Davide Di Maria sul 2.4. Slam ha inoltre partnership attive con lo Yacht Club de Monaco, collabora da lungo tempo con lo Yacht Club Costa Smeralda come official licensee dei marchi Maxi Yacht e Swan Cup, è partner tecnico del progetto Young Azzurra e di alcune delle regate più prestigiose del Mediterraneo come la Rolex Giraglia e la Rolex Capri Sailing Week.

Enrico Chieffi, nuovo amministratore delegato di slam.com, ha commentato: “Come tutti i velisti della mia generazione, in qualche modo anche io sono cresciuto assieme a Slam. Un marchio italiano conosciuto e rispettato in tutto il mondo che ha vestito gli atleti delle sfide più importanti della storia della vela come Olimpiadi, America’s Cup e giro del mondo. Per me è un onore entrare a farne parte con l’obiettivo di vincere la sfida che un marchio e un’azienda come questa meritano. Sono anche molto orgoglioso di rimanere senior advisor del Gruppo Nautor nel quale ho vissuto gli ultimi 23 anni di carriera professionale che, con quella precedente di velista professionista, hanno definito la mia storia nel mondo della vela”.

Marco Piana, fondatore e amministratore delegato di Vam Investments, ha sottolineato: “Siamo davvero entusiasti di questa operazione perché Slam è un gioiello italiano che ha fatto la storia dell’abbigliamento tecnico per i velisti, ed è tuttora un marchio iconico, sinonimo di qualità ed innovazione”.

Raffaele Negri, Finsea, ha detto “Slam è un progetto che ci è sempre stato a cuore, come genovesi, come appassionati di vela e come imprenditori; da tempo eravamo alla ricerca di un partner che potesse continuare a svilupparne l’alto potenziale e a valorizzarne il percorso fatto fino a oggi. In Vam Investments siamo certi di aver trovato il soggetto più adatto”.