Reggio Calabria vuole il suo porto turistico

La città di Reggio Calabria soffre l’esiguità di posti barca e di strutture per la nautica che consentano il proliferare di attività legate a questo importante comparto turistico e sportivo. La mancanza ormai decennale di una soluzione, nonostante l’impegno profuso anche dall’amministrazione Scopelliti con diversi progetti, limita le potenzialità di occupazione che il settore, studi alla mano, può consentire. Questo ritardo è il segno di quanto il problema debba essere trattato con attenzione e rigore. Riteniamo sia utile riavviare una campagna di ascolto e di raccordo tra gli enti coinvolti e gli operatori del settore nautico, delle associazioni e di quanti hanno a cuore la questione porto turistico. Anche a questo scopo è nato  il “Comitato per il porto turistico di Reggio Calabria”, che conta ormai centinaia di iscritti, al fine di sensibilizzare l’amministrazione comunale e tutti gli enti coinvolti sull’annosa questione.
Share