San Francisco propone, BOR dispone

La decisione se la prossima America’s Cup si terrà a San Francisco è ora nelle mani degli organizzatori. Il consiglio dell’autorità di vigilanza ha votato all’unanimità per approvare l’offerta presentato dal sindaco Gavin Newsom per l’hosting dell’evento nel 2013. Nel giro di due ore, Newsom ha firmato l’offerta con una rara dimostrazione di unanimità visto che i documenti dovevano pervenire agli organizzatori prima del termine ultimo Venerdì prossimo
“Raramente ho avuto modo di trattare progetti che avessero il compito di portare tanta gente nella mia città”, ha detto Newsom. “C’è solo un grande orgoglio di essere in grado di competere sulla scena mondiale”.

Anche il Supervisor Chris Daly, che ha definito in un primo momento l’affare come un omaggio pubblico a uno degli uomini più ricchi del mondo – il CEO di Oracle Larry Ellison – ha votato sì, dopo che lo studio della nuova proposta ha evidenziato che l’evento sarebbe fonte di guadagno a lungo termine per la città.

Il racing team di Ellison, sponsorizzato dal San Francisco Golden Gate Yacht Club, ha vinto la Coppa a Valencia, in Spagna. Il vincitore può scegliere il luogo della gara, e una decisione potrebbe venire Venerdì prossimo.

Ma un funzionario del team ha detto la scorsa settimana che la proposta della città non ha effort finanziario. Non è chiaro se l’offerta corrente, rivisti a fondo negli ultimi mesi per minimizzare i costi della città, passerà l’esame.

L’accordo prevede che la città fornisca agli organizzatori della gara i diritti di sviluppo e 66 anni di contratti di locazione su diverse zone e la proprietà di un altro pezzo del porto in cambio di $ 80 milioni e il diritto di ospitare le gare con una proiezione economica di 1,2 miliardi dollari e più per l’economia locale di generare più di 8.000 posti di lavoro.

Stephen Barclay, un funzionario di BMW Oracle Racing, ha dichiarato la sua soddisfazione ma “ora occorre attentamente esaminare le modifiche dell’accordo.”

“Abbiamo visto buoni progressi”, Barclay ha detto in una dichiarazione dopo il voto, “per cui ora studieremo i dettagli”.

FONTE: SF GATE


Share