The Ocean Race e Ulysse Nardin

The Ocean Race 2022-23, Ulysse Nardin è Official Timing Partner della regata

Manca un anno al via di The Ocean Race 2022-23 e proprio sul tema “tempo” si sono accesi i riflettori. Ulysse Nardin, società svizzera specializzata nella produzione di orologi di lusso, sarà infatti Official Timing Partner della regata. Una sponsorizzazione importante per un evento eccezionale.

Ulysse Nardin è stato dunque confermato come “cronometrista” ufficiale della 14esima edizione di The Ocean Race 2022-23, la cui partenza è prevista il 15 gennaio 2023 dal porto spagnolo di Alicante. La società svizzera, in qualità di Official Timing Partner di The Ocean Race, sarà responsabile di tutti i cronometraggi ufficiali della gara, compresi i tempi di partenza, delle tappe e degli arrivi. Ma non solo.

Ulysse Nardin sarà protagonista della Speed Challenge sulle 24 ore. Durante la regata, ogni barca, sia nella classe monotipo VO65 che nella classe IMOCA foiling, è costantemente monitorata dal Race Control con base ad Alicante. Si verifica quindi il record di distanza sulle 24 ore per tutta la durata della tappa e la barca di ogni classe che totalizza la massima distanza percorsa in ogni tappa si aggiudica la Speed Challenge. Nell’edizione 2017-18 di The Ocean Race, Team AkzoNobel ha stabilito un nuovo record di distanza sulle 24 ore. Il primato da battere è di 602,51 miglia (1.116 km), o una velocità media pari a un incredibile 25,1 nodi (46,5 km/h).

Oltre al ruolo di Official Timing Partner, Ulysse Nardin è anche il partner Time to Act di The Ocean Race, con l’impegno per un uso responsabile e la protezione dell’ambiente oceanico.

Patrick Pruniaux, ceo di Ulysse Nardin, ha spiegato: “Il mare ha sempre fatto parte del nostro mondo e l’esplorazione è sempre stata la nostra punta di diamante. Ulysse Nardin spinge costantemente verso il limite in tutti i campi: tecnica, design e innovazione. Ora stiamo portando la stessa intensità anche nella capo della sostenibilità”.

Richard Brisius, race chairman di The Ocean Race, ha aggiunto: “Come marinai, abbiamo un rispetto assoluto per l’oceano e abbiamo trovato questi stessi valori in Ulysse Nardin, che ha una lunga tradizione con i velisti e il mare. Abbiamo chiesto loro di essere il nostro Timekeeper ufficiale. Oltre all’aspetto sportivo della nostra partnership, Ulysse Nardin ci aiuterà a rispettare il ritmo delle iniziative di sostenibilità che stiamo mettendo in atto. Attraverso il nostro programma Racing with Purpose sviluppato in collaborazione con il founding partner 11th Hour Racing, siamo coinvolti in una gara per curare il nostro pianeta blu. Un orologio Ulysse Nardin è un orologio di eccellenza, che per sua natura ha un futuro sostenibile, tramandato di generazione in generazione”.

Ulysse Nardin ha forti legami con il mondo marittimo, risalenti alla sua fondazione nel 1846. Dall’ispirazione originale legata all’esplorazione, che ha portato alla creazione del suo primo cronometro marino, alle ispirazioni nautiche delle sue creazioni contemporanee, Ulysse Nardin ha sempre mantenuto uno stretto rapporto con l’oceano.