Ubs, 2008 in profondo rosso

     Le anticipazioni sui conti del 2008 del principale partner del Team Alinghi non sono molto incoraggianti.

L’istitutofinanziario svizzero Ubs potrebbe annunciare una perdita complessiva di 20miliardi di franchi per l’intero esercizio 2008. Secondo voci di mercatoraccolte dalla stampa svizzera, la maggior banca elvetica dovrebbe averregistrato una perdita di circa 8 miliardi di franchi nel solo quarto trimestredell’anno appena chiuso, risultato negativo che porterebbe alla perdita annualerecord citata.

Colpitaduramente dalla crisi finanziaria innescata dai subprime Usa, Ubs ha chiuso inrosso il primo ed il secondo trimestre 2008. Il terzo trimestre si e’ invecechiuso con un piccolo utile di 296 milioni di franchi. Ma negli ultimi tre mesidell’anno passato il difficile quadro dei mercati avrebbe portato ad una nuovamarcata perdita.

Ubs,leader nel private banking internazionale, sta tagliando strutture ed organicisoprattutto nel ramo investment banking, sede delle maggiori perdite. Nel corsodel 2008 la banca ha attuato due aumenti di capitale ed ha inoltre ricevuto ilsostegno finanziario del Governo elvetico e della Banca nazionale svizzera. Perora non ci sono conferme ufficiali delle voci su nuove massicce perdite nelquarto trimestre 2008. Ubs annuncera’ i risultati dell’esercizio appena chiusoil 10 febbraio prossimo.

Inquesto clima negativo risulta difficile poter immaginare investimenti massicciper sponsorizzazioni sportive come quelle necessarie nella vela e per l’America’sCup. 

Share