La Cina arriva in soccorso economico di Emirates Team New Zealand: nuovo COR?

Il Home – Royal New Zealand Yacht Squadron , Emirates Team New Zealand (ETNZ) e il China Sports Industry Group (CSIG) hanno annunciato che CSIG diventerà partner ufficiale di Emirates Team New Zealand, il difensore della 36a America’s Cup. China Sports & Communication International (CSCI), una filiale di CSIG, è stata autorizzata a gestire questa partnership.

La 36a America’s Cup presentata da PRADA inizierà a marzo e prima ancora, la PRADA Cup inizierà il 15 gennaio con i tre Challenger – Luna Rossa Prada Pirelli Team, INEOS TEAM UK e American Magic Team – in competizione per qualificarsi a gareggia contro Emirates Team New Zealand nell’America’s Cup Match.

China Sport Industry

 

AMERICA’S CUP 2021: Nuovo partner per Emirates Team New Zealand

Emirates Team New Zealand, i pionieri di questo incredibile AC75, hanno iniziato a competere in Coppa America negli anni ’80 e hanno vinto la Coppa America per la prima volta nel 1995. Nei successivi 25 anni hanno avuto fallimenti e successi, rendendoli uno dei squadre più leggendarie nella storia della Coppa. Il team ha una solida storia di innovazioni audaci e scoperte. L’investimento nella ricerca e nello sviluppo del concetto di design li ha collocati al 3 ° posto nella Global Sports Technology Power List agli Sports Technology Awards 2020, solo dietro Formula 1 e Tour de France. Una squadra rispetto a due eventi completi.

È noto che la vela non è solo uno sport, ma anche una manifestazione completa della forza di un paese e dell’applicazione innovativa dell’alta tecnologia e di altri aspetti. Le collaborazioni intersettoriali sono vitali per sviluppare le tecnologie avanzate di progettazione e produzione che sono alla base dello yacht monoscafo utilizzato nella Coppa. Nel frattempo, le manovre e le prestazioni degli atleti richiedono un enorme supporto di dati. La sua catena del valore include non solo la gestione della corsa, della squadra o del club, ma anche architetti navali e ingegneri navali e altri uffici legali, media, meteorologia e Internet dietro le quinte, quindi la crescita vibrante di un settore, Con questa partnership, entrambe le parti sperano di rendere gli spettatori cinesi consapevoli del futuro della vela ad alte prestazioni e di promuovere lo sviluppo della vela ad alte prestazioni e delle industrie correlate in Cina.

The Defender

Grant Dalton – CEO Emirates Team New Zealand

Il CEO di Emirates Team New Zealand Grant Dalton ha dichiarato: “Mentre ci avviciniamo rapidamente alla fine di questa 36a campagna di Coppa America, è fantastico avere il continuo supporto del China Sports Industry Group come partner ufficiale di Emirates Team New Zealand per contribuire davvero la squadra e l’evento di Coppa America in Cina ora e in futuro. La Cina è un territorio entusiasmante per lo sport della vela che abbraccia pienamente lo sport e l’America’s Cup e tutte le sue innovazioni tecnologiche associate. “

La regata di 170 anni è stata anche pronta ad accogliere le giovani generazioni con la Youth America’s Cup ancora una volta all’ordine del giorno. Come elemento chiave di questa partnership, CSCI introdurrà una serie di programmi di formazione, inclusi corsi offshore e inshore, che saranno aperti ai marinai della regione Asia-Pacifico. Inoltre recluterà giovani velisti di talento per formare una squadra per ulteriori competizioni in tutto il mondo.

Le gare dell’America’s Cup saranno trasmesse in diretta in Cina. Aperta e accessibile a tutti, la copertura completa in diretta e dei momenti salienti dell’America’s Cup è ampiamente disponibile gratuitamente anche su americascup.com, Toutiao (Bytedance), Tencent, Huya e Penguin Sport, con ulteriore distribuzione da annunciare.

Fin qui il comunicato stampa leggibile sul sito di ETNZ. Ma questo vuol dire che sicuramente la Cina, con oltre 2 miliardi di abitanti è interessata a questo sport e quindi ad investire in esso. Era stato già fatto un tentativo da parte di questa agenzia con la Youth America’s Cup, tentativo fallito, o meglio sospeso, causa covid-19.

Leg 8 from Itajai to Newport, day 11 on board Dongfeng. 02 May, 2018. Drone shots.

Questo interessamento inevitabilmente porterà alla creazione di un team cinese per l’edizione numero 37 dell’America’s Cup, magarri addirittura un Challenger of Record, cioé un team con diritto di scegliere le regole insieme al nuovo defender (nel caso fossero i neozelandesi i vincitori). Del resto da non dimenticare che è stato appena eletto come presidente della federazione mondiale di vela, World Sailing, il cinese e questo potrebbe avviare un processo di accelerazione degli investimenti in questo sport. Ricordiamo operazione che era stata già avviata con la partecipazione di un team cinese alla precedente The Ocean Race, Dongfeng Race Team.

Soldi freschi per innovazione fresca? Tutto a poche settimane dalla AC? Vedremo, certo è che il vecchio diavolo, Grant Dalton non molla mai.