Esimit parte l’avventura europea

Si apre con la presenza sulla linea di partenza della barca comitato, la leggendaria Beppe Croce, lo scenario della Giragli Rolex Cup 2010. Il traguardo tagliato da Esimit europa 2 entra nella storia di questa competizione come uno dei momenti più importanti per il Team battente bandiera europea.
La regata prende il via nel tardo pomeriggio alla presenza di oltre 200 imbarcazioni. Ci sono 15/20 nodi d’intensità del vento e la prima categoria a partire è proprio l’International Maxi Class, con un albero di oltre 40 metri e la randa di un blu brillante come il mare della Provenza è proprio Esimit a prendere la testa della regata.
E’ un ottimo inzio di stagione per Igor Simcic, Armatore, e tutto l’equipaggio europeo del 100′ maxi battezzato pochi giorni fa a Cannes.

“Oggi è stata la nostra prima regata, con molto vento, con raffiche fino a 28 nodi, in più c’erano molte barche, si dice traffico in gergo, è statto molto stimolante, sono molto felice di come siamo riusciti a manovrare regatere bene, è stato un buon inizio. Abbiamo avuto un ulteriore conferma che il gruppo è un vero Top Team. Favini ha selezionato i migliori velisti, sono convinto di avere scelto bene” – sono le parole di Igor Simcic, armatore di Esimit Europa 2

Parlando della regata, Flavio Favini Skipper di Esimit Europa 2 ha commentato: “Non siamo riuscti a partire nel lato che volevamo, siamo rimasti per qualche istante aspettando che si liberasse la sinistra, il tempo di prendere posizione e ci siamo messi in una situazione di vantaggio , ci sono voluti solo 40 minuti per completare il percorso.
E’ la nostra prima regata è questa barca essendo molto tecnica ha bisogno di essere ottimizzata, è il doppio della dimensione delle barche con cui regatiamo normalmente. E’ importante per noi affinare le manovre e lavorare sodo, preparando al meglio ogni regata.”

Il maxi espone con orgoglio la bandiera europea, insieme al main sponsor Gazprom, Esimi Europa 2 rappresenta la nuova era delle barche da regata.  La squadra ha un programma ambizioso, cinque regate impegnative e lo scopo è quello di vincerle tutte.

“Sono orgoglioso di portare la bandiera europea e di tagliare il traguardo oggi qui a Sain Tropez. Questa è la prima nostra vittoria ed è il primo passo verso un’Europa unita” ha concluso Simcic.

Le regate costiere sono un vero e proprio warm up per il team , in preprazione alla regata lunga che prenderà il via mercoledì mattina.
     

Per ulteriori informazioni, foto e viedo, si prega di visitare il sito www.esimit.com

Share