GC32 Racing Tour nuovo calendario

GC32 Racing Tour 2021, cambiano le date. Ecco il nuovo calendario

Posticipata la partenza del GC32 Racing Tour 2021. Con l’emergenza coronavirus che non molla la presa, il board della classe GC32 e gli stakeholder hanno deciso di rivedere le date per garantire la sicurezza di partecipanti, staff e volontari. Una decisione che rende possibile la partecipazione dei team provenienti da Australia, Nuova Zelanda, dagli Usa e dal Sudamerica, che non avrebbero avuto la possibilità di viaggiare o comunque non vorrebbero mettersi in situazioni a rischio.

GC32 Racing Tour 2021, il nuovo calendario

Ecco il nuovo programma del GC32 Racing Tour 2021:

Dal 30 giugno al 4 luglio 2021 GC32 Lagos Cup 1 – Lagos (Portogallo)

Dal 28 luglio al 1º agosto 2021 GC32 Lagos Cup 2 – Lagos (Portogallo)

Dal 15 al 19 settembre 2021 GC32 World Championship – Villasimius, Sardegna (Italia)

Dal 3 al 7 novembre 2021 Mar Menor Cup – San Pedro del Pinatar (Spagna)

Come previsto dal nuovo calendario, il GC32 Racing Tour 2021 debutterà con due eventi a Lagos, località portoghese dell’Algarve. Il primo, come da programma, si svolgerà tra la fine giugno e i primi di luglio, mentre il secondo tra la fine di luglio e i primi di agosto. Il GC32 Racing Tour 2021 si sposterà poi in Sardegna, a Villasimius. La novità del GC32 Racing Tour 2021 arriverà con il gran finale che prevede il ritorno in Spagna, ma questa volta sul Mar Menor all’inizio di novembre.

Le due regate previste inizialmente per la stagione 2021, quella di Riva del Garda in Trentino e quella di Port Camargue au Grau du Roi, sono rinviate al 2022 con l’intenzione di avere un circuito completo di cinque tappe il prossimo anno.

Christian Scherrer, manager del GC32 Racing Tour, ha spiegato: “E’ stata una decisione dura e difficile da prendere, ma pensiamo che sia un approccio giusto e pragmatico e il miglior compromesso possibile per poter regatare e avere un GC32 Racing Tour 2021 svolto nel modo migliore e più sicuro. Capiamo che per alcuni team avere due eventi nella stessa località non sia la soluzione ideale, ma in un anno come questo crediamo sia una buona opzione per mantenere le cose semplici, ridurre i costi pur garantendo belle condizioni e ospitalità. Siamo felici che gli organizzatori e partner di Lagos siano pronti ad accoglierci due volte nella stessa stagione”.