Il CICO sull’Alto Garda

Seconda metà di settembre all’insegna della Vela Olimpica alla Fraglia Vela Riva: lo scorso week end si è disputata la regata nazionale degli acrobatici 49er e da giovedì saranno in acqua tutte e 10 le classi olimpiche, compresa la paralimpica 2.4 per l’assegnazione dei titoli tricolori. Per quanto riguarda la regata nazionale 49er si è regatato nella sola giornata di sabato con 4 belle prove, mentre domenica il maltempo ha portato un fortissimo vento che non ha permesso di dare il via alle regate, sebbene le barche fossero comunque arrivate sulla linea di partenza. Il vento che ha toccato anche i 35 nodi ha impegnato non poco i mezzi di assistenza per recuperare le barche che scuffiavano continuamente, cercando di rientrare a terra. Vittoria abbastanza netta del giovane equipaggio ravennate Plazzi-Molineris che con 3 primi e un secondo si è imposto sui triestini Tesei-Cherin (6-3-1-2). Terza posizione per Luca e Roberto Dubbini (3-1-3-3, CV Marina Mil.).

Campionato Italiano Classi Olimpiche
Per l’organizzazione del Campionato Italiano Classi Olimpiche, che torna sull’Alto Garda dopo ben 17 anni, i circoli dell’Alto Garda si sono consorziati per potersi suddividere i compiti e la gestione delle singole classi, in previsione anche di possibili futuri campionati internazionali con un numero di partecipanti ben più alto. Oltre alla Fraglia Vela Riva (470 M e F) sono così coinvolti nell’organizzazione anche la Lega Navale di Riva del Garda, il Circolo Vela Arco (49er), il Circolo Surf Torbole (RS:X M e F), il Circolo Vela Torbole (Laser M e F) e la Fraglia Vela Malcesine (Finn, Star, 2.4). Non tutti gli azzurri che si sono selezionati lo scorso mese di maggio saranno presenti, ma la maggior parte approfitta del campo di regata che ben si addice alla preparazione per Weimouth (campo di regata olimpico Londra 2012) e Perth (in cui ci sarà il mondiale ISAF che selezionerà le nazioni) per allenarsi in condizioni ottimali, così come l’Alto Garda solitamente offre.

“Si sta concludendo una fase sperimentale nata lo scorso anno con il coinvolgimento dei circoli dell’Alto Garda” – ha spiegato il Presidente della Fraglia Vela Riva Mauro Stanga – “il tentativo è quello di raggiungere un coordinamento generale nelle attività in acqua per svolgere manifestazioni sempre più importanti: questo è uno degli obiettivi che ci poniamo con questo consorzio di circoli. Abbiamo cercato anche dei finanziamenti per consentire la nascita di eventi mondiali collettivi che dal punto di vista turistico e mediatico possono proporsi come momenti  mondiali della vela, sia giovanile che olimpica davvero unici. Tra le iniziative in programma nel 2012 c’è l’ipotesi della settimana della vela mondiale giovanile durante la quale si affiancherebbero nella settimana di Pasqua e al Meeting del Garda Optimist, altre classi giovanili distribuite  tra i vari circoli. L’altro evento internazionale che vorremmo riproporre in modo sempre più deciso è l’Eurolymp, in cui l’eccellenza della vela olimpica ha già da qualche anno uno spazio internazionale di rilievo ed è l’unico in Italia” ha concluso Stanga.

Le regate inizieranno giovedì 22 settembre con la prima prova prevista per le ore 13, fino ad arrivare alla finalissima di domenica con la medal race, regata che prevede punteggio doppio e a cui possono accedere i primi dieci della classifica generale di ogni singola classe.

Share