TRANSLATED

Ocean Globe Race 2023, le caratteristiche e la storia del veliero con cui Translated farà il giro del mondo

Si torna a parlare di Ocean Globe Race 2023 e questa volta lo si fa per raccontare quali sono le caratteristiche del veliero con cui Translated farà il giro del mondo. Scopriamole insieme.

The Ocean Globe Race, Translated Si Prepara Alla Sfida: L’equipaggio, La Barca E Il Training Con Paul Cayard

Translated, società italiana fondata da Marco Trombetti e Isabelle Andrieu, con un business globale nell’industria delle traduzioni, parteciperà da outsider alla Ocean Globe Race 2023 e lo farà con uno Swan 65 di 20 metri, ribattezzato “Translated 9”. Un’imbarcazione che è una vera e propria icona della vela e una delle più famose nella storia. Il modello Swan 65, progettato dallo storico studio newyorkese Sparkman & Stephens, è infatti considerato dagli esperti la più bella barca a vela mai realizzata e tra quelle che conta maggiori successi.

Nel 1973-1974 è stato proprio uno Swan 65 a vincere la prima edizione della Whitbread (Sayula II di Ramon Carlin); mentre nella seconda edizione della Whitbread, tre Swan 65 – King’s Legend, Disque d’Or e ADC Accutrac – sono arrivati rispettivamente secondo, quarto e quinto. Ma non finisce qui. Nella quarta edizione della Whitbread (1985), infatti, lo Swan 651-011, Fazer Finland, è arrivato terzo assoluto.

Translated 9, quasi 20 metri di lunghezza per 5 di larghezza, conta 3 cabine e 3 bagni oltre all’alloggio del marinaio, con una cucina separata, e una dinette per ospitare 11 persone in crociera. Questa imbarcazione, esternamente e internamente ricoperta di legno e curata in ogni dettaglio, riesce a combinare una assoluta eleganza con ottime performance, comfort e tenuta del mare.

Ma non c’è solo l’aspetto a sorprendere. Lo Swan 65 con il quale Translated parteciperà alla Ocean Globe Race 2023 vanta infatti una storia importante. Nel 1977, Translated 9 ha partecipato alla regata con il nome di ADC Accutrac, lo storico sponsor produttore di giradischi, capitanata da Clare Francis, prima donna skipper a condurre un’imbarcazione nella Whitbread Round the World Race. Una regata conclusa in 126 giorni e 20 ore conquistando la quinta posizione assoluta.

Dopo oltre 40 anni, lo Swan 65 scelto da Clare Francis per affrontare l’impresa è stato ritrovato vicino Gaeta in uno stato di quasi abbandono da Nicola Parolin, armatore e appassionato velista. Parolin lo ha restaurato e poi lo ha consegnato a Marco Trombetti, ceo di Translated. E sui litorali romani lo Swan 65 si sta ora preparando per affrontare nuovamente il giro del mondo.

Isabelle Andrieu, co-founder di Translated, ha spiegato: “Per partecipare alla Ocean Globe Race 2023 volevamo una barca che non solo fosse performante, bella e iconica, ma che soprattutto parlasse di diversità, inclusione, passione e coraggio. Per questo motivo abbiamo scelto la barca portata al traguardo della prima donna che partecipò alla Whitbread Round the World Race”.