torcia olimpica

Olimpiadi Tokyo 2021, la torcia olimpica ha iniziato il suo viaggio. Ecco lo scenario dell’evento

Alla fine l’atteso momento è arrivato. In vista delle Olimpiadi di Tokyo 2021, la cui apertura è in programma il prossimo 23 luglio, è iniziato il viaggio della torcia olimpica. A contraddistinguere la staffetta il motto “Hope Lights Our Way”. Anche se con l’emergenza Covid che non dà tregua, senza spettatori stranieri e con una perdita economica stimata in 150 miliardi di yen, i prossimi Giochi hanno inevitabilmente un sapore tutto diverso.

Nel corso di 121 giorni, la fiamma olimpica attraverserà 47 prefetture del Giappone. A causa delle restrizioni dovute al Covid-19, il percorso non potrà essere seguito dagli spettatori, ma l’evento verrà trasmesso in live streaming sul sito web di Tokyo 2020.

Vela Olimpiadi 2021, Gli Equipaggi Del Doppio 470 Femminile E Del Windsurf RS:X Maschile

Come affermato dall’ex presidente del Comitato organizzatore di Tokyo 2020, Yoshiro Mori, che si è dovuto dimettere in seguito alle dichiarazioni sessiste, le Olimpiadi di Tokyo 2021, o anche Tokyo 2020, si terranno come da programma. E così, giovedì 25 marzo la staffetta della torcia olimpica ha preso il via. Un viaggio partito dal J-Village di Fukushima e che terminerà alla cerimonia di apertura Olimpica a Tokyo il 23 luglio 2021.

Le prime cinque prefetture che saranno attraversate dalla torcia olimpica sono Fukushima (25-27 marzo), Tochigi, (28-29 marzo), Gunma (30-31 marzo), Nagano (1-2 aprile) e Gifu (3-4 aprile). Da lì, attraverserà circa il 98% del Giappone per raggiungere la sua destinazione finale nello Stadio Olimpico di Tokyo il 23 luglio 2021, il giorno della cerimonia di apertura dei Giochi Olimpici di Tokyo 2020.

La Nazionale Per Tokyo2020 Ha I Primi Convocati

Il concetto alla base della staffetta della torcia olimpica di Tokyo 2020 è “Hope Lights Our Way”, che unisce i giapponesi attorno a messaggi sul sostegno, l’accettazione e l’incoraggiamento a vicenda. La fiamma olimpica non solo simboleggerà l’alba di una nuova era diffondendo la speranza che illuminerà la nostra strada, ma servirà anche a diffondere la gioia e la passione dei giapponesi attorno al Movimento Olimpico mentre i Giochi si avvicinano.

Certo è che le Olimpiadi di Tokyo 2021 senza spettatori provenienti dall’estero avranno un altro sapore, oltre che tutto un altro ritorno economico. A causa dell’emergenza sanitaria causata dal Covid-19, il Comitato organizzatore ha deciso che durante i Giochi di Tokyo 2020 in programma dal 23 luglio all’8 agosto 2021 non potranno arrivare in Giappone turisti stranieri. I biglietti già venduti saranno rimborsati. Nel commentare la decisione, il presidente del Cio, Thomas Bach, ha affermato: “Condividiamo la delusione di tutti i tifosi olimpici di tutto il mondo e, naturalmente, le famiglie e gli amici degli atleti, che stavano progettando di venire ai Giochi. Mi dispiace davvero. Sappiamo che questo è un grande sacrificio per tutti. Abbiamo detto fin dall’inizio di questa pandemia che avrebbe comportato dei sacrifici. Ma abbiamo anche detto che il primo pensiero è la sicurezza. Ogni decisione deve prima rispettare questo”.

L’assenza di spettatori stranieri alle Olimpiadi di Tokyo 2021 ha inevitabilmente un impatto economico. Il quotidiano Nikkei ha di recente riportato il parere degli economisti del Dai-ichi Life Research Institute, secondo i quali la perdita economica è di 150 miliardi di yen, 1,4 miliardi di dollari.