Paolo Cian parte forte a Scarlino

Iniziato al Club Nautico Scarlino l’Assoluto dell’uno contro uno. Belle regate con venti meridionali. Dopo Cian (5-0), in classifica seguono Roberto Ferrarese (4-1) e Lorenza Mariani (3-2) Marina di Scarlino, 22 ottobre – Subito grande agonismo nel mare della Maremma per la prima giornata del Campionato Italiano di match race.

Un vento tra Sud Est e Sud tra i 6 e i 12 nodi ha impegnato i 12 equipaggi, gli arbitri e il Comitato di Regata in appassionanti match che si sono protratti fino alle 6 del pomeriggio, completando i 5 voli del primo gruppo e il primo del secondo. Il napoletano Paolo Cian, miglior italiano di sempre nella specialità ed ex timoniere di Shosholoza all’ultima Coppa America, ha iniziato subito a macinare vittorie, coadiuvato da un super equipaggio che comprende i quotati Enrico Zennaro alla randa, Gaetano Figlia di Granara alle scotte e Pierluigi Fornelli a prua. Cinque vittorie e zero sconfitte il bottino di Cian. Da segnalare gli interessanti spunti tecnici del primo match contro l’esperto Roberto Ferrarese, incontro contraddistinto in partenza da un lungo dial up. Proprio il barese Roberto Ferrarese, coach di +39 all’ultima Coppa America, è secondo nel ranking con 4 vittorie e una sconfitta. Segue l’equipaggio della gardesana Lorenza Mariani (3-2), recente campionessa italiana femminile di specialità. A 2-3 è Fabio Amoretti, seguito dal timoniere grossetano Francesco Serena (1-4) e dal giovane under 19 Francesco Rebaudi (0-5). Nel tardo pomeriggio, il Comitato di Regata presieduto da Marco Clivio e gli arbitri coordinati da Piero Occhetto hanno proseguito le regate con il primo volo del secondo gruppo, di cui fa parte anche il Campione Italiano in carica, il ravennate Jacopo Pasini.

La cosa interessante è che le regate si svolgono su imbarcazioni di proprietà del Club e precisamente 6 monotipi First 750 e questo sta ad indicare la volontà di sviluppare un ruolo centrale per il match race italiano e come SailBiz la reputiamo un’idea vincente. Inoltre l’evento è organizzato dal Club Nautico Scarlino (presidente Guido Spadolini, direttore generale Carlo Tosi, segretaria generale Claudia Tosi) insieme alla Federazione Italiana Vela, in collaborazione con Bmw e Atlante Marina di Scarlino. Partner tecnici sono l’azienda vinicola Moris Farm, il Residence Ombra Verde e la Despar.

L’intuizione nasce dal fatto che il match race è la disciplina che potenzialmente rende più appetibile agli sponsor l’evento e che è anche il modo più semplice per capire la vela per un pubblico non esperto.

 

Share