RS Tera in Italia

  Arriva sul mercato italiano l’RS Tera, una deriva per imparare le prime basi della vela divertendosi e per cimentarsi nella prime regate. Progettato da Paul Handley e, come il fratello maggiore RS Feva, costruito dalla casa britannica LDCRacingsailboats, la Classe RS Tera è Classe Internazionale riconosciuta dall’ISAF ed è distribuita in Italia dalla Boat Tech di Brenzone.


In due anni ne sono stati costruiti oltre 1300 esemplari in tutto il mondo, di cui 45 già introdotti nel mercato italiano.

Realizzato in sandwich di polietilene ad alta densità, Rs Tera ha uno scafo rigido e robusto, inaffondabile, con pozzetto autosvuotante, timone e deriva in poliuretano e boma con protezione imbottita

Nato per uso in singolo, è in realtà adatto anche per due bambini in quanto grande a sufficienza a sopportare un peso complessivo di 80 Kg.  Il peso della barca – 33 Kg – consente ai ragazzi di metterla in acqua da soli senza aiuto grazie alle maniglie laterali. L’albero in alluminio smontabile in due parti permette di trasportarla sul tetto di una macchina e le dimensioni contenute consentono di riporla in spazi ridotti durante l’inverno.

Due le versioni disponibili: RS Tera Sport con randa in Dacron di 3,7 mq, con stecche verticali  e rollabile lungo l’albero, e RS Tera Pro con randa full-batten in Mylar di 4,8 mq, dotata di un’efficienza aerodinamica più elevata rispetto alla prima, vang potenziato e cricco sulla scotta, adatto anche per un adulto
www.boattech.it

 

 

Share