SailGp

SailGp 2021 e Oracle, le nuove tecnologie sono pronte a stupire team e spettatori

L’appuntamento con SailGp 2021, Season 2, è per il 24 e 25 aprile 2021 alle Isole Bermuda. La competizione velica internazionale ideata da Larry Ellison, fondatore di Oracle, e dall’oro olimpico Russell Coutts, farà tappa anche in Italia il 5 e 6 giugno nelle acque di Taranto. E per la seconda stagione le prestazioni di gara saranno potenziate dalle tecnologie cloud di Oracle. SailGp e Oracle stanno ridefinendo il concetto di vela grazie al ruolo della tecnologia nello sport e all’utilizzo dei dati che ogni squadra deve saper gestire e interpretare per una strategia di gara vincente. Ma la tecnologia farà anche altro, consentirà ad appassionati e spettatori di vivere le emozioni degli equipaggi e sentirsi virtualmente a bordo di queste imbarcazioni di “Formula 1 velica”.

Per la Season 2, SailGp e Oracle hanno ampliato la loro piattaforma di analisi dei dati. Cosa vuol dire questo? Presto detto. SailGp si affida a Oracle Cloud Infrastructure (OCI) per fornire dati in tempo reale a ciascuno degli otto team nazionali in gara, oltre ai media partner e ai fan di tutto il mondo. Grazie alle nuove caratteristiche, le prestazioni dei team saranno migliorate e i fan potranno provare l’emozione di partecipare all’azione con gli equipaggi.

Russell Coutts, ceo di SailGp, ha detto: “Il nostro campionato, globale e all’avanguardia, continua a spostare in avanti i confini di ciò che è possibile, sia sull’acqua che fuori. Per la Stagione 2, stiamo lavorando su una serie di nuove innovazioni basate su cloud con Oracle per migliorare veramente l’esperienza dello spettatore e rendere ancora più efficiente il modo in cui operiamo in tutti gli aspetti del nostro business. I risultati sono notevoli, soprattutto nei giorni di gara, che sono in ultima analisi la nostra ‘vetrina’ di dati, tecnologia e invenzioni”.

SailGp e Oracle, le novità

SailGp e Oracle Stream Analytics forniranno metriche di gara in tempo reale. Come spiegato da una nota, “utilizzando sofisticati modelli di correlazione, arricchimento dei dati e Machine Learning, Oracle Stream Analytics prende decisioni autonome basate sui 30.000 data-point che un catamarano F50 invia a ogni secondo di una gara. Oracle Stream Analytics fonde e trasforma dati disparati in un unico flusso di dati, rispetto ai 10 flussi che SailGp condivideva nella sua prima stagione. Questo permette ai team di personalizzare facilmente i loro cruscotti di dati con informazioni tattiche rilevanti, compresi i dati open-source dei team rivali, e determinare strategie ottimali in gara in un istante”. Ma non solo, “i dati in streaming vengono utilizzati anche per creare esperienze uniche sul ‘secondo schermo’ di fruizione della gara. I fan otterranno una comprensione più profonda delle azioni dei team durante una gara attraverso gli aggiornamenti istantanei delle metriche di performance chiave e i cruscotti di dati migliorati sull’app dedicata ‘SailGp’ e su SailGP.com”.

Secondo quanto illustrato, “attraverso OCI i previsti 80 miliardi di richieste di dati generati nel corso delle otto gare verranno gestiti nella cloud region di Oracle a Londra per l’analisi e la distribuzione mondiale, il tutto nel giro di due decimi di secondo. I feed video e audio dal vivo catturati a bordo degli F50 sono trasmessi in streaming alla cloud region per la trasmissione immediata, e contemporaneamente salvati e memorizzati in Oracle Autonomous Data Warehouse. I team di produzione al quartier generale della Lega SailGP utilizzano queste informazioni per creare contenuti da trasmettere in 175 territori. La stagione 2 segna la prima volta che SailGp coordinerà tutti i dati e le attività di produzione per ogni gara in remoto, riducendo significativamente i costi e l’impatto ambientale del viaggio di grandi equipaggi e attrezzature per ogni evento”.

Ariel Kelman, executive vice president e chief marketing officer di Oracle, ha affermato: “SailGp è uno dei campionati sportivi più ricchi di dati al mondo, e i dati sono nel Dna di Oracle. L’elemento di differenziazione della nostra collaborazione in questa stagione è il progresso compiuto nell’estrazione di informazioni significative da enormi quantità di dati e la velocità sbalorditiva alla quale si opera. Una volta che altre organizzazioni sportive si renderanno conto di ciò che SailGp può realizzare, capiranno rapidamente i vantaggi di avere una solida strategia data-driven in grado di fornire informazioni in tempo reale sia ai team sia al pubblico di appassionati”.

Ma le novità non finiscono qui. Oracle Cloud, infatti, alimenterà anche un nuovo simulatore SailGp. Poiché l’allenamento è limitato a pochi giorni prima di ogni evento, il simulatore permette ai compagni di squadra di gareggiare virtualmente con gli F50 da qualsiasi luogo. Con il simulatore, basato su un programma di previsione dinamica della velocità che utilizza i dati della Stagione 1 e sulla tecnologia di visualizzazione di una workstation grafica virtuale Oracle, gli atleti possono assumere le posizioni di timoniere, grinder, wing trimmer o flight controller e lavorare su diversi set-up e condizioni di gara. Gli appassionati di vela saranno in grado di provare l’ebbrezza del catamarano F50 virtuale nei futuri eventi SailGP, dove potranno gareggiare contro una barca generata dal computer o competere tra loro.

Coutts ha sottolineato: “Dopo un’entusiasmante stagione di apertura in cui abbiamo visto i team infrangere la barriera dei 50 nodi e stabilire record di velocità utilizzando i dati e le analisi in tempo reale forniti da Oracle Cloud, sono lieto che SailGp estenda la sua partnership con Oracle come partner globale di analisi dei dati del campionato per altri tre anni. Avere accesso all’infrastruttura globale di Oracle ci permette di elaborare rapidamente quantità enormi di dati interni e automatizzare compiti ripetibili, migliorare le previsioni e identificare problemi e differenze di prestazioni tra le squadre”. E Kelman ha aggiunto: “Ciò che SailGp e Oracle hanno realizzato in un breve periodo di lavoro insieme è straordinario, e questa stagione è impostata per andare ancora oltre. Non vedo l’ora di raggiungere nuovi traguardi e di continuare sulla strada che abbiamo iniziato”.