oceano

Salvaguardia degli oceani, ecco 9 (+1) cose che tutti possono fare

La salvaguardia degli oceani è un tema di cui si parla sempre più spesso. Un compito che sembra estremamente arduo, ma che può non essere così difficile se ognuno fa la propria parte. E per capirne l’importante basti pensare che gli oceani coprono il 71% del pianeta e ospitano specie ed ecosistemi importanti su cui facciamo affidamento per il cibo, i mezzi di sussistenza, la regolazione del clima e altro ancora.

Ecco di seguito 9 (+1) cose che ognuno può fare per aiutare a proteggere e ripristinare i nostri oceani. Vediamo dunque le azioni per la salvaguardia degli oceani elencate da Oceana, un’organizzazione internazionale focalizzata esclusivamente sulla conservazione degli oceani

1. Richiedi alternative prive di plastica

La plastica minaccia sempre di più gli oceani. Si stima che ogni anno circa 17,6 miliardi di libbre di plastica fuoriescano nell’ambiente marino da fonti terrestri, che equivale all’incirca a scaricare un camion della spazzatura pieno di plastica nei nostri oceani ogni minuto.

E’ necessario esortare le aziende a fornire ai consumatori alternative prive di plastica e dire no alla plastica monouso come cannucce, posate di plastica, tazze da caffè, bottiglie d’acqua, sacchetti di plastica, palloncini, prodotti avvolti in plastica e contenitori per alimenti da asporto.

2. Riduci la tua impronta di carbonio

L’anidride carbonica, un noto gas serra, sta rendendo i nostri oceani più acidi. Ciò sta contribuendo alla perdita di coralli su scala globale poiché i loro scheletri di calcio sono indeboliti dalla crescente acidità dell’acqua.

Adottando alcune di queste semplici misure è possibile ridurre la propria impronta di carbonio:

• andare in bicicletta, camminare o utilizzare i mezzi pubblici invece di guidare l’auto;

• spegnere le luci quando si esce da una stanza;

• indossare un maglione in inverno invece di alzare il termostato;

• divertirsi con la dieta, ossia acquistare del pesce pescato in modo sostenibile.

3. Evita i prodotti dannosi per l’oceano

Esistono molti prodotti direttamente collegati al danneggiamento di specie in via di estinzione o minacciate, metodi di pesca non sostenibili e inquinanti. Ad esempio, è possibile evitare cosmetici che contengono squalene, gioielli fatti di corallo o guscio di tartaruga marina, souvenir di conchiglie, plastica monouso come cannucce e bottiglie d’acqua che possono finire nei nostri oceani. Questi prodotti supportano la pesca non sostenibile e minacciano specie ed ecosistemi importanti.

4. Mangia pesce sostenibile

Scegli pesce sano per te e per gli oceani proveniente da una pesca selvaggia e ben gestita. Qui la guida Seafood Watch per aiutarti a fare scelte sostenibili quando acquisti o ordini prodotti ittici.

5. Vota le questioni oceaniche

L’elezione di funzionari pubblici che supportano buone politiche oceaniche può aiutarci a proteggere la vita marina e i nostri oceani. Fai la tua ricerca sui candidati e prendi una decisione informata, quindi esercita il tuo diritto (e responsabilità) di voto. E non lasciare che il giorno delle elezioni sia l’ultima volta che ti sentono. Segui regolarmente i tuoi candidati e funzionari eletti per ricordare loro le politiche a cui tieni.

6. Contatta i tuoi rappresentanti e legislatori

I rappresentanti e legislatori potrebbero non sapere quanto siano importanti i problemi che devono affrontare i nostri oceani. Sta agli elettori come te sensibilizzare i legislatori sulle crisi che stanno affrontando la vita marina e i nostri oceani.

7. Esplora gli oceani

“Le persone proteggono ciò che amano” – Jacques-Yves Cousteau

Esci ed esplora gli oceani intorno a te! Se non vivi vicino all’oceano, visita il lago o fiume locale per scoprire come si collega all’oceano. Ci sono anche molte opportunità online per esplorare gli oceani.

8. Non lasciare niente alle tue spalle

Con l’aumento della folla in spiaggia, aumenta anche la quantità di spazzatura. Non lasciare che la tua giornata all’aperto contribuisca alla distruzione dei nostri oceani. Ricordati di non lasciare altro che le tue impronte: raccogli e getta la spazzatura.

9. Condividi le tue gesta eroiche oceaniche con amici, familiari e colleghi

Racconta alle persone cosa sta succedendo agli oceani del mondo e cosa possono fare per unirsi a te nel fare la differenza. Spargi la voce sulle petizioni, condividi fatti divertenti.

10. Unisciti a Oceania

Più di 800.000 membri e attivisti in oltre 200 Paesi hanno già aderito a Oceana. Insieme, abbiamo ottenuto oltre 200 vittorie e protetto più di 4 milioni di miglia quadrate di oceano.

Foto: Pixabay