The Italian Sea Group

The Italian Sea Group, il progetto di quotazione. Tra gli investitori c’è Giorgio Armani

Importanti notizie da The Italian Sea Group. L’operatore globale della nautica di lusso, che ha sede a Marina di Carrara, ha annunciato la propria intenzione di procedere a una offerta e quotazione delle proprie azioni ordinarie sul Mercato Telematico Azionario organizzato e gestito da Borsa Italiana. Tra gli investitori due nomi importanti: Giorgio Armani e il magnate belga Marc Coucke.

The Italian Sea Group, le azioni

Secondo quanto reso noto a proposito della quotazione di The Italian Sea Group, l’offerta consisterà nel collocamento, in parte, di azioni di nuova emissione e, in parte, di azioni poste in vendita da GC Holding, società controllata dall’ad Giovanni Costantino. Nel corso dell’offerta, The Italian Sea Group Spa offrirà azioni di nuova emissione rinvenienti da un aumento di capitale con un obiettivo di raccolta lordo di circa 50 milioni.

Per quanto riguarda l’offerta, GC Holding fornirà un’opzione di over-allotment a copertura di potenziali sovrallocazioni che sarà ulteriormente supportata da un’opzione greenshoe fornita da GC Holding, entrambe in linea con la prassi di mercato per operazioni simili. La società e GC Holding assumeranno impegni di lock-up secondo la prassi di mercato per specifici periodi di tempo successivi all’offerta.

La struttura definitiva dell’offerta, inclusa la relativa dimensione e le altre condizioni rilevanti, verrà determinata e comunicata immediatamente prima dell’inizio dell’offerta. Nell’ambito dell’offerta, Intermonte Sim Spa e Joh. Berenberg, Gossler & Co. rivestiranno il ruolo di joint global cordinators e joint bookrunners. Intermonte Sim Spa agirà anche in qualità di sponsor ai fini della quotazione. Ad esito dell’offerta, GC Holding rimarrà l’azionista di maggioranza della società.

The Italian Sea Group, tra gli investitori Giorgio Armani

Nell’ambito dell’offerta, due investitori istituzionali e qualificati, Alychlo NV, la società di investimento della famiglia dell’imprenditore Marc Coucke, e Giorgio Armani, si sono impegnati, disgiuntamente, a sottoscrivere e acquistare, al prezzo di offerta, azioni per un numero complessivo pari a circa il 15% delle azioni in circolazione post offerta a fronte di un’attribuzione di dette azioni garantita.

The Italian Sea Group, i proventi dell’Ipo

In base a quanto precisato, i proventi dell’Ipo saranno utilizzati per raggiungere i propri obiettivi strategici. Nello specifico, consolidare la posizione di mercato nel settore della nautica di lusso di grandi dimensioni, concentrandosi sulla costruzione di yacht fino a 100 metri di lunghezza; migliorare la percezione dei propri marchi, stipulando accordi di collaborazione con i più famosi marchi del settore del lusso e archistar; aumentare la propria capacità produttiva anche attraverso l’acquisto di cantieri navali europei.