Tutti i team si allenano a Cannigioni

Tutti e dieci i team iscritti al Louis Vuitton Trophy La Maddalena hanno preso il mare questa mattina per la prima sessione ufficiale di allenamento a bordo dei quattro ACC – due di Mascalzone Latino Audi Team, due di BMW Oracle Racing – che verranno impiegati nel corso della manifestazione.
Dopo diversi giorni di Mistral, infatti, le condizioni meteo sono migliorate sensibilmente, al punto da permettere lo svolgimento di tre delle quattro sessioni di allenamento programmate. L’ultima è stata cancellata a causa del rinforzo della brezza, che nel pomeriggio ha soffiato nuovamente sopra i venti nodi.
Tra i primi a scendere in acqua è stato il vincitore della 34ma America’s Cup, BMW Oracle Racing. Un ritorno particolarmente gradito, quello del team statunitense, assente ad Auckland a causa dei quasi concomitanti impegni di Coppa America. A confrontarsi con l’equipaggio di James Spithill in una sessione dai ritmi subito intensi è stato l’equipaggio di Azzurra, come sempre guidato da Francesco Bruni e Tommaso Chieffi.

Mascalzone Latino Audi Team, che in occasione dell’appuntamento di La Maddalena veste i panni di team ospitante, si è invece allenato in coppia con Team Origin. A commentare la giornata è stato il vicepresidente Marco Savelli: “Questo rinforzo di vento oltre i limiti di sicurezza per le barche ci ha negato la possibilità di allenarci con vento più sostenuto. Stamani abbiamo svolto una sessione molto proficua con una squadra di grande valore come Team Origin, e siamo molto soddisfatti per come abbiamo manovrato. Speriamo di poter recuperare già domani la sessione perduta oggi”. Due sessioni di allenamento complete – contro All4One prima ed Emirates Team New Zealand poi – per Luna Rossa, al debutto nel Louis Vuitton Trophy: “Abbiamo navigato con dieci-dodici nodi nel corso della mattinata, poi con quasi venti nodi – spiega Max Sirena – Siamo soddisfatti perché ci siamo potuti allenare
con un range di condizioni piuttosto vario, anche se abbiamo perso un po’ di tempo a causa di qualche piccolo problema a bordo delle barche”. Per Sirena, reduce dalla campagna di Coppa America con BMW Oracle Racing, quello sugli ACC è stato un ritorno alle origini: “Gli ACC sono barche lente, ma
navigarci è sempre emozionante: sono barche belle, ideali per il match race”.
Gli allenamenti riprenderanno domani mentre la conferenza stampa di presentazione è in programma per venerdi. Le regate del Round Robin, invece, avranno inizio sabato.

Share