ULTIMA ORA: Comunicato stampa America’s Cup Event

Pochi minuti prima della conferenza stampa del Challnger of Record – COR36, l’ACE ha pubblica un comuncato stampa. Il presidente degli eventi dell’America’s Cup Event Tina Symmans ha dichiarato: “Questa è una situazione triste, è mia responsabilità fare del mio meglio per gestire l’evento nell’ interesse del pubblico e di tutte le parti interessate. Quindi con l’attuale impasse, pur non essendo d’accordo con il Challenger of Record, vogliamo che la regata si concluda sull’acqua ”. ACE ora ritiene che la migliore soluzione che si possa sperare è quella di continuare a correre questo fine settimana, il che consentirà almeno a quante più opportunità possibili al pubblico di godersi la visione in piccoli raduni o tramite la trasmissione televisiva.
Luna Rossa Prada Pirelli Ineos Team Uk

Luna Rossa Prada Pirelli Ineos Team Uk – Foto: COR36/ Studio Borlenghi

“Da domenica, abbiamo lavorato molto duramente a nome di tutti ad Auckland e di tutti i kiwi per dare al COR l’opportunità di dimostrare un pò di onore e rispetto per questo paese e ritardare la PRADA Cup finché non avremo maggiori possibilità che tutti possano divertirsi e trarre vantaggio dal tornare al Livello 1 “, ha spiegato Symmans.

Chiaramente hanno dimenticato le parole del loro leader Patrizio Bertelli alla conferenza stampa di apertura che ha parlato di quanto siano privilegiati tutti ad essere ad Auckland senza significative restrizioni Covid e che quindi tutti hanno l’impegno e la responsabilità di offrire grande sportività e la Coppa PRADA a essere un grande evento sportivo. Questo appello è caduto nel vuoto ed è chiaro che il loro obiettivo è esclusivamente che Luna Rossa possa vincere la Coppa PRADA piuttosto che per il bene più grande del paese che ha lavorato così duramente per essere in grado di mettere in scena questo evento”.

Conclude Symmans. Con questo in mente, le gare con COVID19 Livello 2 possono continuare con le seguenti restrizioni:

  • I campi di regata B&C non saranno utilizzati per le gare, per mitigare la possibilità di grandi raduni pubblici a terra, che non sono in linea con le restrizioni del livello 2 del governo.
  • Nessuna opportunità di visione pubblica come spettacoli di attracco o proiezione pubblica di corse nel villaggio delle corse.
  • Compresi raduni di non più di 100 persone nell’ America’s Cup Race Village o punti panoramici di spettatori pubblici intorno ad Auckland.
  • Ingressi villaggio limitate per garantire non più di 100 persone. Si consiglia una distanza fisica di 2 metri e maschere facciali. Tutti i bar, ristoranti e caffetterie che circondano il Race Village possono rimanere aperti in linea con le linee guida del Ministero della Salute COVID-19 Livello 2.
  • Si ricorda al pubblico di scansionare sempre l’app NZCOVID19 Tracer.