Giancarlo Pedote 28 gennaio 2021

Vendée Globe, l’arrivo di Giancarlo Pedote a Les Sables d’Olonne

Ci siamo. E’ il momento di raccontare l’atteso arrivo del Vendée Globe dello skipper italiano Giancarlo Pedote a bordo di Prysmian Group. L’entusiasmante regata intorno al mondo in solitaria del velista fiorentino si è conclusa a Les Sables d’Olonne il 28 gennaio 2021 alle ore 12:02 (UTC), dopo aver navigato per 80 giorni, 22 ore, 42 minuti e 20 secondi. Pedote ha tagliato il traguardo della nona edizione del Vendée Globe e ha conquistato il settimo posto della classifica del Vendée Globe 2020-2021, in attesa di sapere però quale sarà la posizione definitiva di Jean Le Cam, che lo segue e che è anche lui protagonista del salvataggio di Escoffier. Per Le Cam ci cono infatti 16 ore e 15 minuti di bonus.

AGGIORNAMENTO – Jean Le Cam è arrivato a Les Sables d’Olonne alle 19:19 (UTC) del 28 gennaio 2021. Pur tagliando il traguardo in ottava posizione, le ore di bonus che gli sono state concesse per il salvataggio di Kevin Escoffier gli hanno permesso di conquistare il quarto posto della classifica del Vendée Globe. Di conseguenza, Giancarlo Pedote si è posizionato all’ottavo posto. In ogni caso, all’interno della Top 10. Un eccellente risultato.

Vendée Globe 2021: la conferenza stampa di Giancarlo Pedote

“In mare – ha detto Giancarlo Pedote in conferenza stampa – non puoi evitare le cose che non ti piacciono. Quando spingi i tuoi limiti in questo modo, il mare ti dà l’opportunità di crescere. Sulla terraferma possiamo uscire facilmente dalle nostre difficoltà, ma poi non si impara nulla. Quando scegli la difficoltà impari, cresci e ti rinnovi. Questo è ciò che mi piace”.

Giancarlo Pedote 28 gennaio 2021

Giancarlo Pedote 28 gennaio 2021 – Foto da Facebook

 

I rappresentanti di Prysmian Group ed Electriciens sans frontières sono usciti in mare per accogliere lo skipper italiano all’arrivo del Vendée Globe.

Poco dopo l’arrivo di Giancarlo Pedote a Les Sables d’Olonne, sulla sua pagina Facebook è stato pubblicato il seguente messaggio: “Il navigatore, unico italiano in regata, sull’IMOCA Prysmian Group che ospita a bordo Electriciens sans frontières ha completato il suo giro del mondo senza scalo, senza assistenza in 80 giorni, 22 ore, 42 minuti e 20 secondi. Giancarlo, 45 anni, al suo primo Vendee Globe, ha gestito al meglio tutte le difficoltà che ha incontrato nelle 24.365 miglia di regata e chiude il cerchio, concludendo in 7° posizione. Dovremo attendere per sapere la classifica definitiva l’arrivo di Jean Le Cam che ha un abbuono di 16 ore e 15 minuti per il salvataggio di Kévin Escoffier, naufragato al largo del Sud Africa, il novembre scorso. In ogni caso, assicurandosi un posto nella Top 10, il navigatore italiano segna un’ottima performance alla sua prima circumnavigazione in solitario”.

Giancarlo Pedote 28 gennaio 2021

Giancarlo Pedote 28 gennaio 2021 – Foto da Facebook

 

Per Giancarlo Pedote la fase finale della regata prima dell’arrivo del Vendée Globe è stata caratterizzata da un vento di 25 nodi e 4 metri d’onda. Nell’ultimo video da bordo, lo skipper fiorentino ha detto: “Non ho avuto tempo per comunicare questi ultimi giorni, dall’arrivo alle Azzorre è come se fosse iniziata un’altra regata e che questo Vendée non sia mai esistito, molto strano. Ultime miglia, circa 450 miglia all’arrivo. L’unica cosa in questo momento che sento è pura concentrazione per cercare di fare un buon finish. Abbiamo una barca in contatto e non vorrei farla scappare. Quindi ce la sto mettendo tutta. Abbiamo aria, entreremo con una bella depressione in Guascogna e a Les Sables, quindi bisogna sfruttarla al meglio. Il posizionamento a nord ci dovrebbe permettere un angolo un po’ più stretto al vento. Speriamo che le previsioni siano veritiere. Go Go Go”.

Laureato in Filosofia, Pedote è il quarto skipper italiano a gareggiare al Vendée Globe e ottiene il piazzamento più alto di sempre.

Giancarlo Pedote è partito su Prysmian Group, insieme agli altri 32 skipper, da Les Sables D’Olonne (Valdea, Francia) l’8 novembre 2020. Dei 33 skipper, 27 uomini e 6 donne, che hanno preso il mare lo scorso novembre si sono poi ritirati in 8: Nicolas Troussel, Kevin Escoffier, Alex Thomson, Sébastien Simon, Sam Davies, Fabrice Amedeo, Isabelle Joschke, Sébastien Destremau. In particolare, Kevin Escoffier è stato protagonista di un incredibile salvataggio, in seguito al quale le ore di bonus stabilite dalla Giuria Internazionale del Vendée Globe hanno permesso allo skipper francese Yannick Bestaven di aggiudicarsi la vittoria. Si ricorda, infatti, che il primo skipper a terminare la regata e ad arrivare a Les Sables d’Olonne è stato Charlie Dalin.

Vendée Globe 2020-2021, L’aggiornamento: Il Vincitore È Yannick Bestaven

La classifica del Vendée Globe 2020-2021 aggiornata in tempo reale può essere consultata sul sito ufficiale dell’evento.