Young Azzurra

Young Azzurra, progetto concluso. Ecco perché e le dichiarazioni del team

Il progetto Young Azzurra, lanciato nel 2020 dallo Yacht Club Costa Smeralda, è terminato. L’ultima giornata del Grand Finale della Youth Foiling Gold Cup 2021 ha sancito la conclusione del programma sportivo.

Si è dunque sciolto il team composto dallo skipper Ettore Botticini, dal flight controller Federico Colaninno e dalle due randiste Francesca Bergamo ed Erica Ratti. Il progetto Young Azzurra è stato lanciato nel 2020 dallo Yacht Club Costa Smeralda con l’obiettivo di formare un team italiano che partecipasse alla Youth America’s Cup ad Auckland, poi cancellata a causa della pandemia.

Il programma sportivo Young Azzurra però non si è fermato. Per tutto il 2021 il team ha partecipato al circuito alternativo della Youth Foiling Gold Cup e con il Grand Finale il progetto è arrivato alla sua conclusione. Una lunga campagna che sarebbe dovuta durare quattro mesi e che invece è proseguita per un anno e mezzo evidenziando il notevole spirito di adattamento degli atleti coinvolti e dello Yacht Club Costa Smeralda che li ha supportati.

Michael Illbruck, commodoro dello Yacht Club Costa Smeralda, ha detto: “Guardando indietro, sicuramente non potevamo immaginare quanta strada avremmo fatto con Young Azzurra. Il progetto infatti era nato per partecipare alla Youth America’s Cup e, una volta cancellata, abbiamo comunque deciso di portare avanti questa avventura per dare un’opportunità di crescita ai giovani velisti che, fino ad oggi, hanno regatato rappresentando lo YCCS. Quest’anno abbiamo preso parte a quattro Grand Prix della Persico 69F Cup e a tre intense tappe della Youth Foiling Gold Cup. E’ stata una sfida nuova, ricca di crescita, sia per il team sia per lo YCCS. Siamo felici di quanto siamo riusciti a raggiungere, e quanto abbiamo appreso in questo lungo percorso ci guiderà nel futuro prossimo per lo sviluppo di nuove opportunità per altri giovani velisti. Ringrazio a nome dello YCCS tutti i membri di Young Azzurra, Ettore, Federico, Francesca ed Erica, per l’impegno, i sacrifici e la dedizione profusi. Grazie anche ai due allenatori, Enrico Zennaro prima e Gabriele Bruni poi, che li hanno accompagnati e formati in questo percorso”.

Ettore Botticini, skipper di Young Azzurra, ha affermato: “Riassumere brevemente l’esperienza di Young Azzurra è difficile, abbiamo trascorso più di 100 giornate insieme, navigando e imparando ogni giorno tante piccole sfaccettature. Siamo fieri di aver rappresentato lo Yacht Club Costa Smeralda, siamo sempre stati accolti a braccia aperte dai soci e da tutto lo staff, a tutti loro vanno i nostri ringraziamenti per lo spirito e per l’audacia con la quale il progetto Young Azzurra è stato portato avanti, anche dopo la cancellazione della Youth America’s Cup 2021. Abbiamo avuto periodi in cui tutto girava bene alternati a momenti in cui tutto sembrava essere contro di noi, il nostro gruppo è sempre rimasto compatto. Grazie a Young Azzurra ho imparato a gestire velocità superiori ai 30 nodi in condizioni di onda formata, sapendo quando spingere o quando invece mantenere un assetto conservativo. Una lezione importantissima però l’ho imparata a terra, nella gestione delle dinamiche di gruppo, nella scelta dei componenti del team, nell’assumermi delle responsabilità importanti in momenti difficili. Abbiamo avuto un’occasione unica e l’abbiamo sfruttata al massimo, ora non resta che guardare al futuro”.

Federico Colaninno, randista di Young Azzurra, ha aggiunto: “E’ stata un’esperienza sportiva e umana importante che ciascuno di noi porterà dentro di sé nel corso della propria carriera sportiva. Ringrazio lo YCCS che ha portato avanti questo progetto dandoci una opportunità unica. Auguro ad altri giovani di poter avere come noi nuove occasioni in questo settore professionale”.

Francesca Bergamo, flight controller di Young Azzurra, ha detto: “Young Azzurra ha rappresentato per me l’occasione che cercavo: un progetto di alto livello che mi ha permesso di avvicinarmi alla vela del futuro, il foiling, e al mondo dei velisti professionisti. Vorrei ringraziare di cuore lo Yacht Club Costa Smeralda non solo per aver reso il progetto possibile e per averlo sviluppato nel migliore dei modi, ma soprattutto per esserci sempre stato vicino con supporto e dedizione, sia in acqua che a terra. E’ stata un’esperienza che mi ha arricchito molto sia dal punto di vista velico che umano e di cui farò tesoro per il futuro”.

Erica Ratti, flight controller di Young Azzurra, ha concluso: “Per me il progetto Young Azzurra ha segnato un momento di rinascita sportiva. Dopo l’incidente in barca ero rimasta sempre un po’ restia a tornare a navigare ad alti livelli. Quando scoprimmo che la Youth America’s Cup era stata annullata pensammo che fosse tutto finito invece alle nostre spalle abbiamo avuto un Club che ci ha sostenuto, un Club determinato quanto noi, se non di più, intenzionato a portare avanti il progetto. Durante questa esperienza ho capito quanto sia importante il tempo di navigazione e la cura delle relazioni. Ci tengo a ringraziare lo YCCS che ha investito su di noi dandoci la possibilità di crescere dal punto di vista velico su queste nuove imbarcazioni volanti del futuro. Grazie al mio fantastico Team con il quale abbiamo vissuto momenti di grande gioia ed altri più difficili, sostenendoci sempre l’uno con l’altro, grazie Franci, Fede ed Ettore!”.

Youth Foiling Gold Cup 2021, chi ha vinto

Con la terza giornata del Grand Finale della Youth Foiling Gold Cup 2021 è stato decretato il vincitore. A trionfare nelle acque di Cagliari è stato il team olandese di DutchSail – Janssen de Jong. Al secondo posto si è piazzato il team esordiente Youth Team Argentina e al terzo Team France. La quarta posizione è andata al team italiano Young Azzurra.

I vincitori del circuito hanno ricevuto un voucher di 50.000 euro e la wild card per partecipare all’evento in programma a Palermo dal 12 al 14 novembre riservato ai professionisti della vela internazionale.