La nautica è un settore ad alto potenziale: parola di Vittorio Colao


La nautica è un settore ad alto potenziale: questo è quanto emerge dal Piano Colao per un’Italia più forte. Considerazioni leggendo tra le righe del documento redatto dal comitato di esperti in materia economica e sociale, guidato dal manager Vittorio Colao, denominato “Iniziative per il rilancio: Italia 2020-2022” e presentato al Presidente del Consiglio dei Ministri.


Una bellissima notizia di cui merito è sicuramente del lavoro svolto da Confindustria Nautica, e che oggi posiziona il settore come uno tra quelli strategici per il Paese. Una grande notizia, una grande opportunità, una svolta per l’Italia, un’occasione da non lasciarti sfuggire, per capitalizzare la quale serve un Governo stabile che creda in questo documento.

Nel testo che di seguito alleghiamo si legge:

50. Promozione e commercializzazione prodotti turistici. Migliorare la promozione e favorire la commercializzazione dei prodotti turistici esistenti i. Rafforzare un piano di promozione mirato e coordinarlo per il sistema Paese (ad es. campagne di marketing per i segmenti ad alto potenziale, nautica, etc) e favorire la commercializzazione dei prodotti offerti dal settore anche sostenendo l’aggregazione di operatori italiani

51. Sviluppo nuovi prodotti turistici. Ampliare i prodotti turistici ad alta domanda potenziale (specie se premium ed internazionale) in cui l’Italia possa esprimere elementi distintivi:

i. Valorizzare il potenziale inespresso dell’offerta del Paese, incentivando la bassa stagione, definendo con anticipo i calendari scolastici, incentivando poli turistici in aree ad alto potenziale naturalistico, paesaggistico o culturale, rafforzando la rete e le attività delle “Città Creative” italiane

ii. Sviluppare nuovi prodotti turistici focalizzati su “verticali” specifici che, pur essendo di grande potenzialità per il Paese, risultano al momento non adeguatamente sviluppati (ad es. la nautica, l’enogastronomia, gli itinerari dello shopping di alto livello, lo sci etc).

RAFFORZARE UN PIANO DI PROMOZIONE MIRATO

Adesso viene il bello; occorre fare squadra, occorre agevolare, occorre sburocratizzare, semplificare e alimentare. Confindustria Nautica gioco un ruolo centrale conquistato sul campo. E’ necessario creare prodotti finanziari ad hoc che conoscano il settore e la sua stagionalità, personalizzando le esigenze, introducendo figure professionali che siano in grado di “tutelare” i fondi e non sprecare!

SVILUPPARE NUOVI PRODOTTI TURISTICI VERTICALI AL MOMENTO NON ADEGUATAMENTE SVILUPPATI

Non fa nulla che la politica fino ad oggi non sia stata capace, ma uomini di competenza hanno identificato nella nautica un settore strategico da sviluppare, potenziare e rilanciare. Allora non perdiamo altro tempo possiamo e dobbiamo rilanciare tutta la filiera legata al mare, il nostro mare, come sorgente di crescita.

202006-RAPPORTO-FINALE-COMITATO-DI-ESPERTI-IN-MATERIA-ECONOMICA-E-SOCIALE

Si prega notare che il nome del documento è eloquente. E’ il rapporto “finale”….speriamo che non sia la fine qualora le istituzioni non colgano l’occasione.