America’s Cup 37: Malaga chiama, Barcellona risponde

Nelle ultime settimane Malaga è stata additata come la città più vicina alla possibilità di ospitare la 37°edizione dell’America’s Cup che si svolgerà nel 2024. Abbandonate le ipotesi Cork (IRL) e Jedda (SAUDI ARABIA) tutti hanno puntato i fari sulla città spagnola grazie all’offerta di 75 milioni di euro arrivata a Grant Dalton.
Ma fonti vicino al dossier hanno dichiarato che l’offerta di Barcellona ha toccato la cifra record di 96 milioni di euro, eliminando di fatto la concorrenza.

AMERICA’S CUP 37: tutti a Barcellona!

Le motivazioni che hanno portato il governo autonomo di Catalogna a spingere sull’organizzazione dell’America’s Cup sono di fatto di natura economia: un rilancio potente del turismo fiaccato dalla pandemia Covid19.
Per questo motivo la presenza di infrastrutture portuali che hanno permesso di organizzare le Olimpiadi del 1992, la conoscenza della vela (almeno 3 le partecipazioni di un team spagnolo alla coppa di cui l’ultimo Desafio Espaniol nel 2007 a Valencia) e il clima mediterraneo, sembrano aver convinto il generale di ferro Dalton…oltre ovviamente al ricco assegno.

Con una decisione finale che sarà annunciata dal Team New Zealand e dal Royal New Zealand Yacht Squadron il 31 marzo, Barcellona quindi si è unita, prepotentemente a Malaga, Cork in Irlanda e Jeddah in Arabia Saudita nella rosa dei candidati.

I media spagnoli hanno riferito ieri che il governo catalano ha sostenuto l’offerta come un modo per rilanciare un’industria del turismo duramente colpita dalla pandemia di Covid-19. “Il governo ha annunciato di autorizzare il Dipartimento per le imprese e l’occupazione a intraprendere le azioni necessarie per promuovere la candidatura della capitale catalana al fine di vincere questo evento”, ha riferito La Vanguardia.

AMERICA’S CUP 37: le motivazioni del governo catalano

Il governo è estremamente interessato a questa opzione problema poiché ritiene, soprattutto, che implichi una proiezione internazionale sia per la città che per la Catalogna e una spinta alla ripresa del settore turistico“, afferma la voce vicina al dossier. Il governo catalano si è unito a sostegno dell’offerta del consiglio comunale di Barcellona, ​​con il sindaco Ada Colau che ha affermato: “La città ha le infrastrutture, il clima e l’esperienza per essere la sede migliore“.

America's Cup

10/03/21 – Auckland (NZL)
36th America’s Cup presented by Prada
America’s Cup Match – Race Day 1
Emirates Team New Zealand, Luna Rossa Prada Pirelli Team

 

AMERICA’S CUP 37: Luna Rossa, tutto secondo i piani

Emerge tranquillità dal team di Luna Rossa che lascia la questione “venue” agli altri sfidanti. Con la sua base di Cagliari, il team italiano prosegue la preparazione con la consapevolezza che un cargo in poche ore può portare i materiali per allestire la base in Catalogna