Campionato Europeo ORC X2

Campionato Europeo ORC X2, iscrizioni aperte per la prima edizione

Arriva una novità nel mondo delle regate. Si tratta del Campionato Europeo ORC X2, le cui iscrizioni alla prima edizione sono ora aperte. Ad annunciarlo l’Hellenic Offshore Racing Club (HORC) e l’Offshore Racing Congress (ORC). L’evento si svolgerà dal 2 al 10 luglio 2021, in concomitanza con l’Aegean 600, una regata di 600 miglia che si svolge senza sosta nel Mar Egeo con partenza ed arrivo a Sunio.

Da quest’anno il Campionato Europeo ORC X2 va ad aggiungersi al Campionato Mondiale e al Campionato Europeo ORC, sulla scia del crescente entusiasmo per le regate a equipaggio ridotto generato dalla proposta di World Sailing di includere questo evento misto nel programma dei Giochi Olimpici di Parigi 2024.

Il Campionato Europeo ORC X2 verrà ospitato presso la Marina Olimpica, porta d’accesso al Mar Egeo, che si trova nella punta estrema della penisola Attica e ad appena 70 km dal centro di Atene.

Campionato Europeo ORC X2, il programma

Ma come si svolgerà la regata? Ci sarà una breve prova costiera e una prova d’altura con coefficienti rispettivamente di 1.0 e 1.5. Le iscrizioni e i controlli di stazza inizieranno venerdì 2 luglio e si concluderanno domenica 4 luglio.

Lunedì 5 luglio è prevista la prova costiera, la cui durata sarà di 10-12 ore su un percorso situato nell’ampio Golfo Saronico e nelle isole Cicladi. Martedì 6 luglio ci sarà una giornata di riposo. Mercoledì 7 luglio si svolgerà la prova d’altura della durata di 60-72 ore. Sabato 10 luglio ci sarà la cerimonia di chiusura nel corso della quale verranno consegnati i premi ai primi tre equipaggi di ogni classe, ulteriori premi potranno essere destinati ai primi tre equipaggi maschili, femminili e misti in ogni classe.

Le iscrizioni sono aperte a tutte le imbarcazioni con un valido certificato ORCi DH con GPH compreso tra i 700 a 500 secondi per miglio. La divisione in classi verrà valutata una volta chiuse le iscrizioni il 4 giugno. Non verranno istituite più di tre classi, caratterizzate da intervalli di GPH compresi tra 80-120 sec/mi.

Ioannis Maragkoudakis, commodoro dell’HORC, ha affermato: “Il Mar Egeo è considerato la culla della civiltà occidentale ed è per questo che nel nostro Paese abbiamo un ricco patrimonio marittimo e una grande tradizione di regate veliche. Il dio greco Zeus veniva a volte indicato con l’epiteto di Xenios custode delle leggi dell’ospitalità. Siamo sicuri che Xenios garantirà una straordinaria ospitalità e una regata piena di emozioni”.

Bruno Finzi, presidente dell’ORC, ha detto: “Siamo molto entusiasti che i nostri amici dell’HORC abbiano organizzato questo nuovo importante campionato ORC. Esiste una lunga tradizione di regate d’altura di alto livello in Grecia e l’Egeo oltre ad essere un mare stupendo è anche molto impegnativo. Incoraggiamo quindi tutti i velisti d’altura ad unirsi a questo evento che, per alcuni, potrebbe anche essere il percorso di selezione alle Olimpiadi”.