bitcoin

Criptovalute nel 2022 anche nel mondo della nautica? I segnali da non sottovalutare

Cresce il mercato delle criptovalute nel 2022 e va ad occupare spazi inaspettati. Nelle ultime ore, ad esempio, si è parlato dell’asta con cui l’ex first lady Melania Trump ha deciso di vendere il cappello bianco indossato durante la prima visita di stato del presidente francese Emmanuel Macron e di sua moglie Brigitte alla Casa Bianca accettando solamente la criptovaluta Solana.

Mercati importanti, come quello immobiliare, si sono già avvicinati alle criptovalute e il 2022 potrebbe essere il momento della nautica. Il mese scorso si è diffusa la notizia secondo la quale un utente ha pagato oltre 600.000 dollari per uno yacht virtuale. Proprio così, una barca virtuale, il Metaflower Super Mega Yacht, che navigherà solo nel mondo virtuale di The Sandbox. Questo yacht virtuale è stato venduto in formato Nft, per 149 Ethereum, un valore pari a 650mila dollari.

Un eccesso? Una follia? Al momento sembrerebbe di sì. Ma cosa attendersi dal futuro? In attesa di scoprirlo, già oggi, nel 2022, è possibile noleggiare una barca con le criptovalute. Navigando però nel mondo reale. Ma quali operatori lo consentono? Presto detto.

Denison Yachting è la prima società di noleggio di yacht ad accettare bitcoin come forma di pagamento e la prima azienda in grado di accettare pagamenti in criptovaluta senza limiti. Ma Denison Yachting non è l’unico operatore che accetta le criptovalute.

Come riportato da Boat International, anche Worldwide Boat permette di noleggiare barche in criptovaluta. Come Denison Yachting, Worldwide Boat utilizza BitPay per facilitare le transazioni sia in bitcoin che in ethereum. Nel luglio 2021, inoltre, la società ha ampliato la sua offerta collaborando con Travala, un’agenzia di viaggi online che collega i clienti crypto con yacht, hotel, ville e appartamenti in affitto.

C’è poi l’operatore Ocean Independence, che si è affacciato al mondo delle criptovalute desideroso di intercettare questo nuovo tipo di clientela e di accedere a tutti i mercati possibili, e c’è YPI, che è cauto, ritenendo il mondo delle criptovalute soggetto a troppe fluttuazioni, ma sostenendo anche di essere pronto – se necessario – ad affrontare il mondo delle monete virtuali.

Insomma, noleggiare una barca a vela con le criptovalute è possibile, anche nel 2022, sebbene non sia ancora una pratica così comune. Ma c’è un trend che non può essere ignorato. Cosa attendersi dal futuro?

Foto: Pixabay