Explorer 62 yacht

Nuovo Explorer motoryacht 62, in cosa si contraddistingue il design di Davide Cipriani

Il nuovo Explorer motoryacht 62 è pronto a sorprendere. A occuparsi del design di questa imbarcazione, presentata in anteprima mondiale durante il 60° Salone Nautico di Genova, il designer di yacht Davide Cipriani. L’Explorer motoryacht 62 è il primo modello della gamma Explorer Yachts.

Explorer 62 yacht

Explorer motor yacht 62, il design

Rivalutare la linea degli expedition yacht è stato l’obiettivo del team dei designer. Forza e sicurezza sono le sensazioni che questi yacht trasmettono. Imbarcazioni adatte alle navigazioni senza limiti. L’exterior design si contraddistingue per l’imponente prua. Come spiegato da una nota, “nell’Explorer 62 è possibile distinguere due grandi volumi grazie al profilo superiore diamantato, che percorre e caratterizza tutta la linea del cavallino, mentre il sottostante fregio di contenimento delle grandi vetrate laterali, conferisce tridimensionalità e ricchezza alle murate, attribuendo grande personalità stilistica alla barca, e al contempo luminosità agli interni”. Il team dei designer si è concentrato sulla fusione tra funzionalità ed estetica, privilegiando la vivibilità degli ambienti esterni e offrendo una soluzione di continuità con quelli interni.

Explorer 62 yacht interni

Explorer yacht 62, layout e arredo

Il nuovo Explorer motoryacht 62 è caratterizzato da un layout interno ed esterno volto a rendere lo yacht versatile. L’ampio spazio interno ha consentito la realizzazione di una zona notte che si estende lungo il ponte inferiore, con molteplici posti letto disponibili e ambienti vasti. La cabina armatoriale, in particolare, sfrutta per intero il baglio massimo dello scafo, a centro barca, ed è dotata di walk-in closet e di un lussuoso bagno privato. La cabina vip si trova all’estrema prua, dotata di letto matrimoniale centrale, doppio armadio e un comodo locale bagno en suite. C’è poi una terza cabina dedicata agli ospiti, con letti affiancati, con un locale bagno dedicato. Sul lower deck c’è poi un quarto ambiente che l’armatore può scegliere se destinare a quarta cabina, questa volta a uso singolo, oppure a dispensa.

Explorer 62 yacht interni

Finiture lucide e opache, nonché un’illuminazione dedicata, creano suggestivi giochi di luce che esaltano l’ampiezza degli spazi. L’arredo è curato nei minimi dettagli. Il design di maniglie e timone è impreziosito con pietre marine.

Explorer 62 yacht interni

Parlando sempre degli interni, la cucina si trova a prua del ponte principale, accanto alla plancia di governo interna, che è a dritta, e attigua all’ampio soggiorno, di 30 mq. In questo modo, l’attività in cucina entra completamente a far parte della vita di bordo, anche durante la navigazione. Ma non solo. Anche il pozzetto è da imbarcazione di rango superiore. E’ stata scelta una soluzione d’arredo freestanding, con divani e complementi che possono essere spostati e composti a piacimento.

Explorer 62 yacht interni

Explorer motor yacht 62, la tecnologia

A bordo è possibile trovare l’AFS, Advanced Full Stability, un unico sistema di gestione che garantisce il controllo simultaneo dei sistemi di stabilizzazione e assetto installati: anti-rollio e auto-trim. Grazie a questo sistema, l’imbarcazione può essere gestita anche da un comandante non professionista, offrendo comunque un’esperienza di crociera più confortevole, sicura ed economica.

Explorer 62 yacht

Explorer motor yacht 62 è caratterizzato da consumi contenuti, una riserva di carburante di 3.000 litri e da grande spazio in cambusa. Di conseguenza, l’Explorer 62 è la barca ideale per lunghe crociere mediterranee, potendo garantire fino a 500 miglia di autonomia e permanenze lontani dai porti anche oltre il mese.

Explorer 62 yacht, il progetto

Lo yacht Explorer 62 è stato fortemente voluto dall’imprenditore Riccardo Radice. Obiettivo del professionista che vanta una lunga esperienza nell’ambito delle costruzioni nautiche sin dal primo momento è stato quello di dare vita a un modello che potesse distinguersi per la gestione dello spazio, per le nuove soluzioni di allestimenti, per la nuova visione di lusso e per le nuove funzionalità.