Offerta da 100 mln per Pershing

L’a.d. del gruppo Ferretti avrebbe rifiutato nei giorni scorsi le avance di un fondo di private equity estero che puntava al noto marchio di yacht acquisito da Ferretti nel 1998 con un’offerta da oltre 100 mln di euro.

MILANO (MF-DJ) — E’ quanto si legge in un articolo di MF, in cui si specifica che l’identita’ di chi ha ricevuto il no grazie dell’a.d. di Ferretti rimane ignota, ma il compratore sarebbe stato uno tra Ergon Capital, l’operatore controllato dal Groupe Bruxelles Lambert e da Parcom Ventures (gruppo Ing) che in passato ha gia’ investito in Italia (Stoili Oro, La Gardenia, Seves), e il private equity olandese H2 Equity Partners, che finora aveva sempre investito in Belgio, Olanda, Germania e Regno Unito.
Basile resta fedele alle linee guida del piano industriale 2010-2012, che prevedeva la cessione di un unico marchio, quello di Apreamare, annunciata proprio lunedi’ primo marzo, oltre alla vendita di asset non strategici, come alcune controllate attive nella componentistica, quali Pinmar e Zago, specializzate nella lavorazione di manufatti e arredamenti in legno di alto profilo. Pinmar, peraltro, e’ gia’ stata ceduta lo scorso novembre. Pershing e’ invece uno dei brand su cui il gruppo punta per il rilancio red/sm

Share