Regata Foto Martina Orsini

Arriva la RoundItaly Genova Trieste, la regata più lunga del Mediterraneo

Partirà il 16 settembre, in occasione del 61° Salone Nautico, la RoundItaly Genova Trieste, la regata più lunga del Mediterraneo. Ben 1.130 miglia di navigazione non stop che definiranno anche il primo tempo di percorrenza della circumnavigazione dell’Italia. La RoundItaly Genova Trieste, supportata da Fincantieri, è realizzata da Yacht Club Italiano, Società Velica di Barcola e Grignano, Barcolana e Confindustria Nautica, nella sua veste di organizzatore del 61° Salone Nautico, con il coinvolgimento della Fiv.

Con un unico, spettacolare, passaggio obbligato nello Stretto di Messina, la RoundItaly Genova Trieste unirà le due capitali della vela italiana e della passione per il mare. L’evento idealmente unirà anche i cantieri del Gruppo navalmeccanico della sponda tirrenica e adriatica. Le iscrizioni si apriranno a breve.

I sindaci di Genova e Trieste hanno accolto con grande favore l’evento che unisce le rispettive città. Marco Bucci, sindaco di Genova, ha affermato: “Sono entusiasta di questo nuovo grande evento sportivo. La nostra città e quella Trieste si uniscono nel segno del mare, elemento che caratterizza la storia delle nostre comunità. Siamo due città distanti, ma con tante similitudini. Ognuna con le proprie peculiarità e le proprie consolidate tradizioni, Genova e Trieste si congiungeranno grazie alla vela nel segno di due grandi eventi che caratterizzano le nostre realtà: il Salone Nautico Internazionale e la Barcolana. Genova è pronta a collaborare a questa nuova avvincente sfida!”. Roberto Dipiazza, sindaco di Trieste, ha detto: “Una nuova rotta di amicizia e collaborazione tra due grandi città dall’importante tradizione marinaresca che si rinnova nel segno della Barcolana, capace di innovare anno dopo anno e di unire gli aspetti sportivi alle tematiche ambientali e di sostenibilità. Un sentito grazie anche a Fincantieri per la concreta presenza e la capacità di unire il Paese”.

La RoundItaly Genova Trieste, l’off-shore più lunga del Mediterraneo, ha una genesi unica: lo scorso anno era stata ideata e organizzata come evento virtuale di e-sailing, ma la popolarità raggiunta, con oltre 21mila partecipanti online e l’attenzione ricevuta ha fatto sì che l’evento, da virtuale, diventasse concreto e reale, lungo una rotta molto complessa dal punto di vista tattico.

Bisogna sottolineare che l’evento avrà anche un forte impegno legato alla sostenibilità, diventando un’occasione di monitoraggio dei mari italiani. Lungo il percorso della RoundItaly, infatti, gli equipaggi raccoglieranno immagini relative allo stato del mare, della flora e fauna marina, con particolare attenzione al tema delle plastiche. Le informazioni raccolte saranno utilizzate quali temi di riflessione a Trieste, in occasione del Barcolana Sea Summit (6-9 ottobre) convegno internazionale che approfondirà il tema dello stato di salute del Mediterraneo.

Barcolana 2018

Barcolana – Foto: Studio Borlenghi

Il presidente della Società Velica di Barcola e Grignano, Mitja Gialuz, ha spiegato: “Nasce una nuova, grande regata. E nasce nel segno della partnership tra SVBG e Yacht Club Italiano e Confindustria Nautica. Si tratta di una delle nuove rotte che Barcolana percorrerà quest’anno, ideata assieme allo YCI nel segno di una collaborazione che ci onora, e della volontà di unire l’Italia della vela, in un momento nel quale è fondamentale fare squadra”.

“Il legame con Trieste – ha detto il presidente dello Yacht Club Italiano, Gerolamo Bianchi – si è consolidato ancora di più con l’emozione e l’impegno di tracciare insieme una nuova rotta che unisce due città così lontane, ma così simili per DNA e cultura. Una regata non stop di oltre 1.100 miglia è un unicum in Mediterraneo, piena di passaggi tanto ‘insidiosi’ quanto affascinanti e, soprattutto, la pietra angolare di una rotta che sarà certamente molto ambita dai cacciatori di record”.

“Dopo il successo dell’esperienza della regata virtuale nel 2020 – ha commentato Saverio Cecchi, presidente di Confindustria Nautica – quest’anno la Genova Trieste si disputerà in acqua oltre che online per coinvolgere un pubblico di appassionati sempre maggiore e offrire un forte segnale di ritorno alla normalità. Siamo felici di poter contribuire a un progetto ambizioso e di altro profilo”.