Copa del Rey 2021, dal 2 al 7 agosto in acqua la più numerosa flotta ClubSwan

Si avvicina la Copa del Rey 2021. Dal 2 al 7 agosto Palma accoglierà la più numerosa flotta ClubSwan vista quest’anno in Mediterraneo. Scenderanno infatti in acqua tre classi one design ClubSwan, insieme a molte altre classi.

Alla Copa del Rey 2021 parteciperanno 38 imbarcazioni ClubSwan: sedici ClubSwan 50, undici ClubSwan 42 e undici ClubSwan 36, compresi gli esordienti Black Seal, battente bandiera del Guernsey e Mini Ravenger dalla Svezia. Ci sono anche cinque Swan 45 e due ClubSwan 42 iscritti nelle classi ORC, che regateranno insieme a una nutrita flotta di avversari. In totale, le barche Swan rappresentano circa il 40% degli scafi in regata.

Foto: MartinaOrsini

Enrico Chieffi, vicepresidente di Nautor, ha detto: “Siamo felici di partecipare ancora una volta con tre classi ClubSwan a una regata importante e iconica come la Copa del Rey qui a Palma. Si tratta di un campo di regata splendido e molto adatto alle linee eleganti e alle impressionanti prestazioni delle nostre barche. E’ anche la terza regata su quattro della The Nations League e di conseguenza ci aspettiamo un’agguerrita competizione per il podio”.

Foto: MartinaOrsini

Si ricorda che la Copa del Rey 2021 è una delle quattro regate che determineranno il vincitore della The Nations League. Dopo i due eventi che si sono svolti fino a oggi, Hatari di Marcus Brennecke guida la classifica dei ClubSwan 50 con un punto di vantaggio su Cuordileone, con Onegroup subito dietro. A Palma, tutte e tre le barche cercheranno di sfruttare al massimo le proprie possibilità. Nella classe ClubSwan 42, Pedro Vaquer Comas punta a consolidare la vittoria ottenuta con Nadir nella Sardinia Challenge, seguito da Koyré–Spirit of Nerina di Luca Formentini. Nella classe ClubSwan 36, Vitamina di Andrea Lacorte e G-Spot di Giangiacomo Serena di Lapigio si sono continuamente alternati al comando nel corso della stagione e sono ora a pari punti. Far Star, Fra Martina e Sixth Sense li seguono da vicino e tutte le barche hanno possibilità di vittoria.

Gli Swan 45 regateranno nelle classi ORC, dopo gli ottimi risultati della precedente Copa del Rey nel 2019, dove Rats on Fire aveva ottenuto un secondo posto nella classe ORC2, mentre From Now On si era invece classificato terzo. Anche quest’anno ci si aspetta che queste veloci barche e i loro esperti equipaggi possano puntare alla vittoria.

Un altro aspetto caratterizzante della The Nations League, è la possibilità per le barche di ottenere punti per la propria nazione. Dopo le prime due regate della stagione ClubSwan, in testa si trova l’Italia, tallonata da Germania e Russia. I giochi sono ancora aperti, in vista dell’evento finale, The Nations Trophy, che si svolgerà sempre a Palma dal 14 al 18 settembre.

Federico Michetti, che guida e attività sportive Swan tramite il ClubSwan Racing, ha spiegato: “I nostri armatori amano la Copa del Rey perché offre condizioni meteo ottimali e una navigazione davvero divertente. Sarà sicuramente una battaglia di virate, di velocità e di scelta del lato del campo di regata. Tutto il team ClubSwan Racing sarà a disposizione per fornire supporto durante l’evento”.

Foto: MartinaOrsini