America's Cup C.GREGORY / INEOS TEAM UK

Tutte le ultime novità sull’America’s Cup 37: data, protocollo, regola di classe. Quando la sede?

L’America’s Cup 37 si svolgerà nel 2024 – un anno ricco di eventi per la vela, con Parigi 2024 e il Vendée Globe – e gli AC75 saranno ancora le barche utilizzate per le regate, ma con qualche modifica. Sono queste alcune delle principali novità del protocollo sottoscritto dal Defender Emirates Team News Zealend e dal Challenger of Record Ineos Britannia. Nessuna notizia invece sulla località che ospiterà l’evento, per il cui annuncio bisogna attendere ancora del tempo.

Il protocollo per l’America’s Cup 37 stabilisce le basi e le regole di partecipazione per tutti i team della Coppa America e registra gli elementi di mutuo consenso ai sensi del Deed of Gift dell’America’s Cup concordato tra Defender e Challenger of Record che stabilisce le basi per un evento con più sfidanti.

Dalla 36esima edizione dell’America’s Cup è stata rilasciata una “Versione 2” aggiornata della regola di classe AC75 che specifica i più recenti requisiti di conformità alla regola di classe. La “Versione 2” dell’AC75 sarà circa 500 kg più leggera rispetto alle barche della “Versione 1” utilizzate nella 36a America’s Cup.

Per lo sviluppo del protocollo dell’America’s Cup 37 la riduzione dei costi è stata una considerazione fondamentale:

  • le squadre possono costruire un solo AC75 nuovo;
  • limitazioni nel numero di foil e componenti che possono essere costruiti per gli AC75;
  • introduzione della classe multiuso One Design AC40 che i team potranno modificare e utilizzare per test, sviluppo componenti e allenamento Match Race;
  • la classe AC40 verrà riconvertita nella classe One Design AC40 stazzata per regatare nei nuovi entusiasmanti eventi America’s Cup Women’s Regatta e America’s Cup Youth, sviluppati per creare nuovi percorsi inclusivi accelerati nell’America’s Cup per il vivaio in crescita di talenti globali di velisti donne e giovani;
  • l’equipaggio a bordo dell’AC75 per le regate sarà ridotto da 11 a 8 velisti;
  • ci saranno ulteriori elementi di One Design;
  • il recon (osservazione di altri team) sarà condiviso;
  • il software di partenza sarà fornito;
  • la classe AC75 sarà mantenuta per i prossimi due eventi.

America's Cup AC40

Il programma di osservazione condivisa degli altri team mira non solo a una riduzione dei costi, ma anche alla condivisione con i fan dell’America’s Cup di quello che accade dietro le quinte dei team nei test e nello sviluppo in mare. Al fine di aprire le porte al pubblico, e con l’intento di ampliare l’audience dell’America’s Cup e dello sport della vela a livello globale, i competitor dovranno acconsentire di far parte di un potenziale documentario dietro le quinte.

Ci saranno fino a tre regate preliminari, le prime due disputate con gli AC40, l’ultima disputata con gli AC75 nella sede del Match finale. La Challenger Selection Series e l’America’s Cup Match si terranno nel 2024; la sede del Match e le date approssimative dell’evento saranno annunciate entro il 31 marzo 2022.

Il protocollo illustra le restrizioni legate ai periodi di navigazione degli AC75. Con un vantaggio previsto per i nuovi Challenger nell’AC37, i team esistenti non potranno navigare sui loro AC75 prima del 17 settembre 2022, tuttavia i nuovi Challenger che si iscrivono all’AC37, e che hanno acquistato un “AC75 Versione 1” di seconda mano, potranno navigare con il loro AC75 per 20 giorni, a partire dal 17 giugno 2022. Ci saranno altre restrizioni relative ai periodi di navigazione e che saranno confermate una volta annunciata la sede del Match.

La regola della nazionalità dell’equipaggio richiederà che il 100% dell’equipaggio di ogni team abbia un passaporto della nazione dello yacht club della squadra a partire dal 17 marzo 2021, o dovrà essere stato fisicamente presente in quel Paese (oppure, agendo per conto di tale yacht club a Auckland, sede degli eventi AC36) per 18 mesi dei tre anni precedenti il 17 marzo 2021. In deroga a questo requisito, ci sarà una disposizione discrezionale che consentirà una quota di stranieri nell’equipaggio dei team di “Nazioni Emergenti”.

America's Cup

Nell’ambito della ricerca costante per l’innovazione e le nuove tecnologie sostenibili nell’America’s Cup, ci sarà l’obbligo per tutti i team di costruire e utilizzare due barche supporto con foil alimentate a idrogeno per la durata della loro campagna (soggetto a verifica concettuale del progetto). La speranza è che, mostrare la tecnologia dell’idrogeno, testata nel settore marino, contribuirà a creare un percorso rivoluzionario per l’industria allargata e porterà a una riduzione importante nelle emissioni di anidride carbonica. Queste imbarcazioni dovranno essere lunghe almeno 10 metri e i loro criteri di utilizzo e prestazioni sono descritti nel protocollo.

L’organizzazione di regata sarà del tutto indipendente dall’organizzazione dell’evento e sarà guidata dal Direttore di regata. Gli arbitri e la giuria gestiranno ogni aspetto in termini di regolamenti in mare e controversie per tutti gli eventi.

I Comitati indipendenti di Regolamento e Stazza saranno responsabili dell’interpretazione della Regola di Classe AC75 e della stazza degli yacht.

Ci sarà un Arbitration Panel, composto da tre persone, che supervisionerà e tratterà tutte le controversie legate al Protocollo, con decisioni che verranno pubblicate per garantire l’integrità dell’evento.
Ci sarà inoltre un nuovo processo accelerato per ridurre i potenziali ritardi nelle decisioni legate alle contestazioni.

America's Cup 37

Ma ecco le date chiave dell’America’s Cup 37:

2021

  • 17 novembre 2021: pubblicazione del protocollo per l’AC37 e regola di classe per l’AC75 V2
  • 1 dicembre 2021: apertura iscrizioni per i Challenger

2022

  • 31 marzo 2022: annuncio del Defender della sede del Match e date indicative dell’evento
  • 17 giugno 2022: i nuovi sfidanti potranno navigare con le imbarcazioni AC75 Versione 1 per 20 giorni di navigazione
  • 31 luglio 2022: chiusura iscrizioni
  • 17 settembre 2022: i concorrenti potranno navigare sugli AC75
  • 30 novembre 2022: annuncio di ACE del calendario del Match
  • 30 novembre 2022: annuncio di ACE dell’area del campo di regata per le CSS [Challenger Selection Series] e Match finale
  • 31 dicembre 2022: pubblicazione da parte di ACE del Brand Manual

2023

  • 31 maggio 2023: ultima data possibile per le iscrizioni tardive dei Challenger.
  • 30 giugno 2023: data di pubblicazione di ACE del Youth and Women’s AC Agreement
  • 30 giugno 2023: data di pubblicazione di COR/D delle Match Condition
  • 30 novembre 2023: data di pubblicazione di COR/D delle CSS [Challenger Selection Series] Condition