Fiera Nautica Palermo 2020, il coronavirus ferma “Seacily”. Il rinvio ad aprile 2021

La Fiera Nautica di Palermo 2020 non si svolgerà, almeno per il momento. I riflettori si sarebbero dovuti accendere il 29 ottobre e spegnere il 1° novembre, ma l’emergenza coronavirus, che in questi giorni sta tornando a farsi sentire con prepotenza nel nostro Paese, ha imposto un rinvio.

Le disposizioni contenute nel Dpcm del 18 ottobre 2020 hanno fermato Seacily 2020, in programma al Marina Villa Igiea di Palermo. L’appuntamento è stato rimandato di qualche mese. La speranza è quella di poter riprogrammare la Fiera Nautica di Palermo 2020 il prossimo aprile 2021.

Con una nota, il presidente di Assonautica Palermo, Andrea Ciulla, ha spiegato: “Le misure di contenimento imposte con il decreto del presidente del Consiglio dei ministri del 18 ottobre non consentono al momento lo svolgimento della manifestazione, nonostante avessimo già predisposto tutto in modo da realizzare l’evento in massima sicurezza e in piena sinergia con le Autorità”.

Ciulla ha sottolineato: “Il rispetto delle prescrizioni a tutela della salute è una priorità assoluta e, pertanto, non possiamo fare altro che rimandare l’appuntamento di qualche mese, sperando di poterlo riprogrammare per il prossimo aprile 2021”.

Il presidente di Assonautica Palermo ha quindi così concluso: “Al momento non possiamo che ringraziare in modo caloroso gli espositori che, quest’anno ancora più numerosi, avevano già formalizzato la propria partecipazione, i partner, gli sponsor e tutti coloro i quali, come noi, erano felici di ritrovare una delle manifestazioni più attese per il mondo della nautica, del turismo e della blueconomy”.